Guida per omosessuali pentiti

ciao cari….

non sono il tipo che va in cerca di blog perchè , detto in francese, mi rompo le palle oltremodo…sono una bloggers pigra…..

sto qui… leggo i miei blogghini amici ma poi per il resto..chissene….

tuttavia andando sul sempre spassoso http://blogkillers.splinder.com (che vi consiglio) ho scoperto un blog notevolmente disturbato che mi ha fatto morire dalle risate…soprattutto ho notato una serie di inquietanti "consigli" per omosessuali che però non vogliono perdere di vista "i veri valori"…riporto fedelmente… 

 Alla luce di quanto detto, se una persona ritiene di essere omosessuale, ma nello stesso tempo desidera essere fedele al Vangelo, deve necessariamente (e qui il grassetto non è mio) rispettare i seguenti punti fondamentali: (prendete carta e penna amici !!!!)
  1) Essere omosessuale indipendentemente dalla propria volontà, non è un peccato.(immagino che ora vi sentirete sollevati)
 Praticare l’omosessualità, però, è un peccato gravissimo (Genesi 2,24 ; 18,20 ; 19,4-5 ; Levitico 18,22 ; Matteo 19,4-5 ; Romani 1,26-32 ; Giuda 7 e 8). 
  2) L’omosessuale deve fare di tutto per uscire dalla propria anomala condizione, ricercando consigli qualificati ed affidandosi a cure mediche-psicologiche. Infatti gran parte di tali condizioni non sono dovute a cause genetiche, ma psicologiche: un trauma subìto durante l’infanzia, l’imitazione di modelli perversi, essere cresciuti in un ambiente liberticida (perchè questo tizio è per la libertà di espressione!!) e privo di valori morali. Alcuni mariti si orientano verso l’omosessualità perché incapaci di soddisfare la propria moglie, sempre più esigente e meno comprensiva. (è sempre colpa della donna!!!! quindi oltre che omofobo anche misogino!!!) Inoltre nel mondo d’oggi, dove quasi tutto è permesso (si chiama democrazia…e poi non ne sono nemmeno molto convinta sà) senz’ alcun punto di riferimento riguardo ai veri valori, le persone avendo assaporato ogni genere di piaceri, dal sesso alla droga, tendono ad assuefarsi, e quindi vanno in cerca di nuove emozioni sempre più forti e trasgressive, come appunto i rapporti contro natura.
   3) L’omosessuale non deve manifestare pubblicamente la propria condizione, nè con la parola, nè col modo di vestire (ma perchè c’è un modo di vestire tipicamente omosessuale??forse ci sono catene di abbigliamento "for gay only"??) e nè con gesti palesemente effeminati.(mi raccomando….REPRIMETEVI REPRIMETEVI…QUESTA E’ LA VERA VIA PER LA FELICITà E LA SALVEZZA!!) Egli potrà confidarsi con pochissimi amici, di comprovata fede e carità,(magari prima fategli un’audizione o sottoponeteli al charity and faith screening test)  per chiedere sostegno e consigli; soprattutto l’omosessuale si affiderà alla guida di un sacerdote, il quale lo accoglierà con comprensione ed affetto fraterno, rialzandolo da ogni caduta lungo la difficoltosa via verso la salvezza.(che bella immagine)
   4)  L’omosessuale non deve far parte e nè sostenere organizzazioni gay. Non può fare propaganda e nè votare a favore di partiti che appoggiano le tesi gay.(quindi deve andare palesemente contro i propri diritti……)
   5)  Egli eviterà rapporti sessuali con individui dello stesso sesso. Ciò non significa rinunciare al sesso, poichè lo può praticare nel matrimonio cristiano-naturale, tra uomo e donna [ vedi a proposito il punto 2) ].
(e qui si commenta da solo)….

…..mha…..

Annunci

4 thoughts on “Guida per omosessuali pentiti

  1. Mauronet ha detto:

    Certe persone si disgustano se uno fa l’amore e prova sentimenti sinceri per persone dello stesso sesso, ma fanno finta di niente se si mandano uomini o donne a morire in guerre per il petrolio, o se eleggono un papa dal passato nazista…. La coerenza è sconosciuta ai più.

    Maurone

  2. leira2005 ha detto:

    sinceramente dopo aver letto i primi due punti mi sono risparmiata il resto… al peggio non c’è mai fine.

  3. utente anonimo ha detto:

    Ma sto tipo è gay, per forza. Sotto sotto gli piace andare “con individui dello stesso sesso”, ma poi si sente in colpa e scrive queste adorabili regolette. E il giorno dopo ricade nel “peccato”…
    Andrea

  4. Pepenero ha detto:

    ma credi che il tizio sia serio?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: