londra…parte 1…per il seguito non si sa ancora quando

ciao cari….

come avevo anticipato sono stata a Londra….chissenefrega direte voi miei piccoli e livorosi amici.

cmq siccome per me mettere "2 parole in croce" è una faticata assurda ho risposto a chi mi ha chiesto allegramente "ALLORA COME è ANDATA??"  con il solito "BENE…LE SOLITE COSE" dimostrando sempre il mio consueto e travolgente entusiamo….

Tuttavia un aneddoto voglio raccontarlo…

una sera abbiamo pensato di andare a fare un giro nella famigerata e famosa SOHO (che sarebbe un quartiere porno-intellettuale….che non è proprio un’associazione comprensibile a dire la verità ma cmq così è) e giravamo con un certo disagio tutto italiano tra le vetrine che alternavano librerie fornitissime a sexy shop, teatri a locali con peep show (che si legge proprio PIPP….ahahahahaha) …quando vedo in una vetrina un cartello con scritto "LIBRI IN OFFERTA" (ovviamente il cartello era scritto in inglese)…allora dico al cucy di entrare….e con gioia scopro che ci sono libri di Dickens ad una sola sterlina…UNA GHIOTTA OCCASIONE visto che alla feltrinelli i libri in lingua originale ti costano minimo minimo 10 EUROZZI….

 ma nella mia infantile gioia mi rendo conto che le persone che girano in questa libreria  mi sembrano  strane..tutte di una certa età…silenziosi e soli..mentre io ed il cucy facciamo un discreto casino…qualcosa non va….mi basta un’occhiata in giro per capire che non siamo in una libreria normale….

                          QUESTA E’ UNA PORNOLIBRERIA!!!

cioè su uno scaffale ci sono libri….su un altro vari gadget come vibratori ed altri oggetti dal dubbio uso….su un’anta ci sono le guide turistiche , sull’altra cassette porno di tutti i tipi e per tutti gli orientamenti…..

e la cosa buffa è che mentre io faccio la mia fila per pagare DICKENS , c’è chi fa la fila per acquistare graziosi abitini in puro lattice 100% con tanto di frustrini e manette…..

ovviamente io ,il mio libro e la mia sterlina ci siamo sentiti abbastanza fuori posto…..chissà cosa avrebbe pensato DICKENS se gli avessero detto che avrebbe diviso lo scaffale con una vagina di plastica "100 %realistic"…..magari avrebbe colto il lato buffo della cosa…

Annunci

3 thoughts on “londra…parte 1…per il seguito non si sa ancora quando

  1. Mauronet ha detto:

    Mmmmmm e il cucy cosa si è accattato??? Le mutande di Dickens??

    Maurone
    http://www.maurone-memoriecasuali.blogspot.com

  2. utente anonimo ha detto:

    sei incredibilmente simpatica!!! :)…complimenti x il blog!

  3. tantecarecose ha detto:

    Ci sono libri e libri e libri sulle vagine di plastica, comunque…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: