va la slitta vaaaa

ehilà…dopo UN MESE…. e dico UN MESE di smazzamento di culo sui libri oggi è arrivato il fatidico giorno dell’esame….

dopo il consueto scambio di VAFFANCULO/ROTTAMEDIMMERDA con la macchinetta dei biglietti ,prendo il mio amato treno alle 6 e 20 (del mattino!!!) e mi accomodo sul sediolino…il tizio accanto a me si apre una bella frizzante lattina di coca-cola e se la scola tutto d’un fiato…alle 6 e 20…. lo guardo e mi immagino cosa stia succedendo nel suo stomaco VUOTO a prima mattina…mi aspetto da un momento a l’altro di vederlo sciogliersi sotto effetto della gassatissima bevanda e tramutarsi in un vezzoso mucchietto di polvere…

il treno va e inizio a sentire un freddo mortale…i campi sono coperti di nevischio…inizio a pensare che sto freddo potrebbe avere degli effetti nocivi sulla mia salute mentale ma per fortuna il pinguino seduto alla mia destra mi rassicura con parole piene di affetto…

arrivo a pd…scendo dal treno e passo 10 minuti buoni a ridere da sola del fumo che mi esce dalla bocca quando respiro…dopo questo intenso momento ludico, decido di avviarmi alla sede dell’esame (sono in anticipo solo di 1 ora e mezza dopo tutto)…tra tutte le strade possibili scelgo la meno logica ovviamente…e mi sperdo nella zona , non so se avete presente, tra piazzale boschetti e la stazione…penso di chiedere informazioni ma poi, memore del fatto che l’individuo veneto doc rifugge con terrore chiunque gli chieda informazioni per strada, desisto e decido di orientarmi seguendo il fiume, che di sicuro passa per la strada conosciuta e ,se tutto manca, posso sempre stabilirmi sulle sue fertili sponde ed iniziare la costruzione del mio grande e sacro impero…..

arrivati al luogo dell’esame ,ovviamente è chiuso.

Decido di andare a fare colazione al bar in modo da unirmi al cicaleccio mattutino barista-clienti…entro in quello che mi appare subito come il bar più triste di pd…mi avvicino al bancone , dove il barista chiacchiera con 2 ragazzi ,sono decisa ad inserirmi garbatamente nella conversazione che mi occuperà almeno una mezz’oretta ma colgo solo uno stralcio del discorso "EH SI..LA LEUCEMIA E’ DAVVERO UNA BRUTTA BESTIA"…inutile dire che le mie speranze di una conversazione frivola e allegra sono andate in frantumi…ho preso il mio cappuccino e me lo sono portato nell’angolo più remoto del bar sperando di non essere coinvolta nella tristissima discussione….

alla fine, nonostante le premesse poco entusiasmanti, l’esame è andato a buon fine e mi sono goduta i miei 10 secondi di soddisfazione prima di essere assalita dall’angoscia per quello che mi aspetterà dopo la fine degli esami….

E TRA 18 GIORNI TORNO A CAAASAAAAAA!!!!

Annunci
Contrassegnato da tag ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: