Archivio mensile:maggio 2008

le cronache di napoli…l'impiegato,la banca e il papillon.

Figlioli….(???)

sono tornata a Napoli (nel mio ameno quartiere) per un lungo ponte e già ho perso i consueti 10 anni di vita.

ma andiamo con ordine:

MATTINO…ORE 6:50

sto dormendo sbavosamente nel mio letto, quando degli "scoppi" mi svegliano…mi giro… i "BAAAAM" in lontananza continuano….mah….mi alzo…vado da mia sorella, le chiedo "lau ma cosa succede?" e la risposta è un grugnito indistinto.

Mi affaccio, visto che "Il bombardamento" continua…ma non si muove foglia…abbastanza perplessa mi alzo e mi metto a vedere la TV (ed inizio a guardare "l’ultimo re di scozia" che tralaltro mi stava anche piacendo abbastanza). Vi avviso che alla fine del post non sarà assolutamente risolto il mistero delle esplosioni, sulla cui natura tuttora mi interrogo.

MATTINO PERò PIù TARDI

cercando cosa posso prendere dall’armadio di mia sorella e infilare di nascosto nella mia valigia (ahahahahaha) trovo un vistoso papillon nero.

Chiedo a mia sorella cosa ci farà mai con un papillon e la cara bogey mi risponde "SCHERZI? I PAPILLON SONO STUPENDI" e dopo aver avanzato i miei dubbi sull’effettiva mettibilità del papillon (ammenocchè non sei il pazzo dei volantini) le lancio la sfida :

"SE HAI IL CORAGGIO DI STARE TUTTO IL GIORNO IN GIRO CON QUEL COSO TI DO 3 EURO" …lei accetta, un pò abbagliata dalla succulenta offerta ed un pò per dimostrare l’effettiva portabilità del farfallino.

MATTINO ANCORA PIU’ TARDI

io, mia madre e l’elegantona in papillon decidiamo di andare in banca perchè io devo cambiare un assegno (MIO)… niente di più facile , direte voi che non conoscete la kafkiana burocrazia napoletana. Conoscendo "I miei polli" prendo con me qualunque tipo di documento mi potrà essere chiesto per incassare un assegno , ed io e la mia sportina piena di carte arriviamo allo sportello.

Facciamo la nostra fila, arrivo e spiego la lineare situazione: "SALVE, DEVO INCASSARE QUESTO ASSEGNO" e qui parte la risata.

L’impiegato ride…ma non ride di mia sorella in papillon (cosa abbastanza lecita)…non ride per qualcosa di buffo che ha sentito alla radio…no no…lui ride di me…della mia "assurda" pretesa.

"GUARDA NON POSSO CAMBIARTELO"….in realtà non c’è un vero perchè…prima di andare ho controllato la normativa e la somma rientra assolutamente nei limiti pagabili allo sportello, ma lui non si smuove…

"NON POSSO DARTELO ASSOLUTAMENTE…DEVI APRIRTI UN CONTO CORRENTE QUI" io gli spiego che non ho nessunissima intenzione di aprire un conto corrente a mio nome visto che non ho un reddito fisso. Il mio caro amico burocrate passa ad illustrarmi i benefici del conto corrente "GUARDA CHE DAL CONTO PUOI PAGARE LE BOLLETTE,TI DANNO IL BANCOMAT E PUOI FAR VERSARE LI LO STIPENDIO" gli ribadisco che io non ho uno stipendio degno di questo nome  e non ho nessun intenzione di aprire un maledetto conto…voglio i miei soldi..c’è il mio nome su quell’assegno..è mio!!!

L’impiegato diventa aggressivo e mi fa "AH MA CHE MENTALITà CHE AVETE" scusaaaaa????? è vero…come oso venire li a chiedere di darmi soldi che sono miei e che mi spettano essendo , ripeto, M-I-E-I??considerando che la legge dice che tu impiegato devi pagarmelo, chi sono io per pretendere il rispetto della legge dall’impiegato ghignante?

allora chiedo se è possibile versarli sul conto di mio padre (per evitatare che l’assegno scada, visto che le borse di studio vanno prelevate entro un tot di giorni)…nuova risata, devo aver detto qualcosa di davvero spassoso visto che il caro impiegato mi dice, tra le ghignate, che non è assolutamente possibile e mi invita, se non voglio stipulare un conto corrente, a liberare il posto.

Sono ad un passo dal pianto quando decidiamo di contattare un tizio che è amico del direttore della banca e che può metterci una parola buona per farmi ritirare i (ripeto) M-I-E-I soldi.

E’ abbastanza buffo che per poter accedere ad un mio diritto devo chiedere il favore ad un amico di un amico ecc ecc.

L’amico mi dice che ha parlato con l’impiegato il quale mi farà prendere la somma a patto che (COLPO DI SCENA FINALE) io gli porti il mio passaporto.

ovviamente non ho con me il passaporto, perchè non credevo che per cambiare un assegno dovessi espatriare.

Ho il vago sospetto che il tizio spera , in questo modo , di farmi gettare la spugna (e che mi apra un inutile conto corrente), ma non ha capito che a questo punto sono talmente esasperata che potrei anche portargli l’atto di nascita, il certificato di sana e robusta costituzione, il diplomino dell’asilo,la pergamena della mia prima comunione e la mappa del genoma umano…

Quindi corro a casa (per evitare che la banca chiuda) e prendo l’utilissimo passaporto dopodichè torno in banca e vedo l’impiegato che sgrana gli occhi alla vista di me (che brandisco il passaporto tipo mosè e le tavole della legge) e di mia sorella (che indossa ancora il suo elegantissimo papillon).

A quel punto non può dire più nulla e deve pagarmi…tuttavia, con aria di rimprovero ne approfitta per dire agli altri nella fila: "QUESTA RAGAZZA HA IL PASSAPORTO MA NON HA UN CONTO CORRENTE..MA CHE MENTALITà  E’ QUESTA??"

il mio unico desiderio sarebbe quello di fargli ingoiare il mio passaporto, le banconote e le monetine..una ad una…

sottraggo 3 euro dalla somma e li do a mia sorella (perchè il pago sempre le mie scommesse) e andiamo in giro in cerca di un supermarket ancora aperto per fare la spesa per il pranzo…vicino alle scatolette per i gatti io e bogey abbiamo il seguente dialogo

IO: "UH RISO, SALMONE,  GAMBERETTI…CERTO CHE STI GATTI SI TRATTANO BENE"

BOGEY :"SAREBBE BELLO MANGIARE SEMPRE SALMONE E GAMBERETTI"

IO:"MMH NON AVRESTI IL CORAGGIO DI MANGIARE IL CIBO PER I GATTI"

BOGEY (ammiccando) : "VUOI PERDERE ALTRI 3 EURO?"

perchè voi pensate che io sia un personaggio privo di senso…ma non avete mai conosciuto mia sorella.

Annunci
Contrassegnato da tag , ,

considerazioni non richieste sul blog ,sull'autrice e sugli estranei che piangono.

Temo i blog altrui…

in realtà non mi piace molto girare per i blog degli altri..allo stesso modo non mi piace pubblicizzare questo blog..ma questi sono 2 discorsi diversi…andiamo con ordine…

CONSIDERAZIONI SUL MIO BLOG53

Quando ho aperto questo blog l’ho aperto per un semplice motivo…che attualmente, a dire il vero ,mi sfugge. Tuttavia non mi piace granchè pubblicizzarlo…non andrò di certo in giro a lasciar commenti agli altri del tipo

"HEY CIAO….FIGO (??) IL TUO BLOG…FAI UN SALTO NEL MIO".

no…assolutamente no.

Nè tantomeno mi sognerei mai di andare in giro a chiedere agli altri di inserirmi tra i link…abitudine abbastanza macabra che molti bloggers a caccia di fama hanno…

Come potete vedere i miei link sono talmente pochi che si potrebbero contare sulla dita di una mano, visto che inserisco solo conoscenti di lunga data o blog che mi hanno veramente colpito…è anche vero che ho dei gusti strani…quindi che i miei link non si esaltino troppo ahahaha 

nè tantomeno lo pubblicizzo tanto tra amici e parenti , visto e considerato che ho sempre "parole buone per tutti" non vorrei trovarmi il parente di turno fuori la porta in lacrime che mi chiede stringendosi le mani al petto "COME HAI POTUTO DIRE QUESTO DI ME??"

Forse l’unica forma di pubblicità che faccio è tenere il link in firma in un forum che seguo…ma considerando che lo seguirò ancora per poco (vista la fauna spettacolare che lo popola) anche questo problema è facilmente superabile.

CONSIDERAZIONI SUI LETTORI DI QUESTO BLOG08

Quindi siamo pochi…e in questo c’è tutto da guadagnarci, perchè diceva mia nonna TROPPI GALLI A CANTARE NON SCHIARA MAI GIORNO

Tuttavia resto spesso stupita dalle affermazioni di chi legge il blog , che magari mi incontra per strada e mi fa

"UA IL TUO BLOG MI FA MORIRE DALLE RISATE"….

frase di per se foriera di una certa angoscia.

 e qui mi sorge il dubbio che si parli di QUESTO blog, visto che questo blog non rappresenta che un’interminabile lista di lagnanze, e che la sua autrice (cioè io) non è un personaggio particolarmente simpatico…anzi… sono noiosa, oscillo dal versante depressivo a quello maniacale come niente fosse e posseggo una certa arroganza che fa provincia a se…

LIBERO COMUNE DELL’ARROGANZA DI SERENA.

gemellato con la provincia di "la spocchia"

non sono mica io a descrivere in modo comico la realtà…la realtà è già amaramente comica di suo.

quindi a chiunque mi incontri per strada, piantatela di dire che il blog vi fa ridere, sennò vi tiro un cazzotto nell’occhio!!!!!!!eheheh (<—questa risata serviva ad alleggerire l’affermazione…non a negarla…la storia del cazzotto è vera)

Chiarito ciò possiamo passare alla parte più semplice di questo inutile post:

CONSIDERAZIONI SUI BLOG ALTRUI.09

Temo i blog altrui…

come temo quelle conversazioni con sconosciuti che iniziano parlando del tempo e poi prendono a raccontare i fatti loro e poi iniziano a piangere…e tu sei li che vedi questo sconosciuto piangere e ti dispiace ma gli tireresti anche un cazzotto perchè sulla terra siamo 8 miliardi (credo) ed il piangente sconosciuto ha scelto proprio te per il suo pianto disperato. (e mi riferisco a cose realmente accadute)

Temo i blog altrui perchè la gente è strana.

Temo i blog altrui perchè ad ogni frase che vi si legge si può rispondere con un "chissenefrega" (provateci pure con qualche posto di questo blog…funziona!!!!!!)

Temo i blog altrui perchè chi li apre pensa di poter scrivere impunemente tutto quello che gli passa per la testa e pensa che agli altri interessi.

Temo i blog altrui perchè se avessi voluto ascoltare drammi interiori altrui avrei dato corda allo sconosciuto piangente.

ora dovrei mettere una conclusione al post…ma visto che questo post non ha senso vi rispiarmio una conclusione che sarebbe in linea con l’insensatezza del post.

Ciao a tutti31 

Contrassegnato da tag ,

incontri nel jet set

Sotto i larghi rami del castagno.
T’ho venduto e mi hai venduto:

CARI…

proprio ieri , dopo aver svolto il Lavoro1 (e non ve lo dico nemmeno ma il bambino più piccolo ha anche tentado di "suicidarsi" gettandosi dal passeggino…è stato davvero un brutto momento) sono subito andata a prendere il pulman per Bologna per poter svolgere il lavoro2

Là giaccion loro, qui giacciamo noi.
Sotto i larghi rami del castagno.

inutile dire che ero abbastanza "a peste" e dovevo dare i consueti volantini, inoltre ero in un posto mooolto centrale con gli amici della municipale che passavano e spassavano…e qui occorre fare una precisazione..quando, una volta assunta chiesi (con un’ingenuità degna di pollyanna) al capo "cosa devo fare se mi fermano e mi chiedono i permessi?" la risposta fu riassumibile nella parola "FUGGI"

Sotto il castagno, chissà perchè.
Io ti ho venduto, e tu hai veduto me:

quindi ero lì e distribuivo, con il morale sotto i piedi , complice anche l’infelice scelta musicale del mio mp3 , nel quale ieri la facevano da padrona EDITh PIAF e BATTIATO…ed inoltre ho potuto incontrare anche i soliti "simpaticissimi" passanti chiacchieroni…a cui ho risposto non perdendo di vista il motto "GENTILI CON IL POTENZIALE CLIENTE"

POTENZIALE CLIENTE:(ridendo) " guarda non me lo dare il volantino sennò te lo straccio davanti agli occhi"

IO: "guarda che per quanto mi riguarda puoi anche mangiartelo o peggio…tanto mi pagano lo stesso..chissene"

poi ovviamente c’era il consueto matto (un tizio con il papillon rosso) che mi si è azzecato alle terga e non schiodava…anzi si è offerto di darmi una mano "io vado in giro e ti raccolgo i volantini che la gente butta per terra…così tu li puoi ridistribuire"

…MA GRAAAZIE MIO SERVIZIEVOLE AMICO SCIROCCATO…..CHE PENSIERO GENTILE….PERCHè NON FAI DI MEGLIO E MI VAI A COMPRARE UN Pò DI TOZZABANCONE AL BAR ( e qui solo i napoletani capiranno)?

cmq in questo scenario deprimente chi ti vedo passeggiare con una ventenne??? ma il caro RED RONNIE!!!!! icona televisivo/musicale della mia primissima infanzia…

il caro red bighellonava in giro per Bologna senza una mazza da fare, mentre io ero lì piena di impegni lavorativi con un matto in papillon alle calcagna ,tutto preso a raccogliere volantini da terra.

ci mancava solo che maurizio seimandi si paracadutasse lì in piazzetta e che umberto smaila spuntasse fuori dal tombino e poi il cast televisivo della mia infanzia sarebbe stato completo…

eh a volte basta poco per vivacizzare una giornata piatta…

sotto i suoi rami alti e forti,
essi sono defunti e noi siam morti.
.
  

Contrassegnato da tag , ,

l'albero azzurro posto di amici, l'albero azzurro posto felice

figlioli….

quei bimbi infami mi hanno mischiato l’impossibile… specialmente il più piccolo , che ha la simpatica abitudine di togliersi le cose da bocca (tipo biscotti smangiucchiati) ed infilarle in bocca a me a tradimento…

quindi ora mi contorco in una orrenda tosse, con perenni decimi di febbre e continuo a svolgere indomita il Lavoro 1 ed il Lavoro 2.

quando la signora del Lavoro 1 mi ha assunto non mi aveva detto però che sarei dovuta andare (per 7 euro l’ora) alle ore 7 del mattino…svegliare i 2 mostri….fargli la colazione…..FARGLI FARE LA CACCA (e questa è una nota abbastanza dolente, perchè loro vogliono compagnia mentre espletano..qualcuno che canti con loro le canzoncine)..LAVARLI (ma a 3 anni non sai lavarti da solo? ma che bambino sei?)..fargli le borsette per l’asilo…guardare il sempiterno DODò (mio personale maestro di vita)…ed infine accompagnarli nei rispettivi asili…ed eventualmente riprenderli il pomeriggio e stare con loro…

Ieri poi accompagno i bambini all’asilo e mi avvicino al quadro avvisi per le mamme/tate ecc e mascherati da ritagli di orsetti e palloncini eccoli che spuntano gli avvisi della  pandemia:

 scritto in rosso con una buffa scrittura leggo : ATTENZIONE C’è STATO UN CASO DI VARICELLA…..scritto in giallo : HAI VACCINATO IL TUO BIMBO PER IL MORBILLO?

leggo ed inizio ad avvertire un certo panico…di sicuro la stanza è un’orgia di batteri/virus in festa..mi sembra di vederli…influenza e pertosse che mi deridono e mi mostrano i loro microscopici culetti come gli scozzesi in braveheart…sul piccolo davanzale il gruppetto delle epatiti intona coretti per deridermi…

poi leggo scritto in verde

MAMME C’è STATO UN CASO DI SCARLATTINA

S-c-a-r-l-a-t-t-i-n-a?????????

ma che siamo in "piccole donne crescono?", adesso andrò a vendere i miei capelli per coprire i costi delle cure della piccola Beth, che però morirà mentre io me la intenderò con un anziano, ma colto, prof. di filosofia..mentre mia sorella bogey/meg sposerà il cucy…

mah.

Contrassegnato da tag , , , ,

Tra umanisti rabbiosi ed intellettuali indifferenti.

sottotitolo: GLI SCARTI UMANI DELL’ERA POST INDUSTRIALE

non guardo molta Tv…guardo giusto quegli spocchiosi programmi di attualità, su cui poi imbastisco spocchiose conversazioni con i miei spocchiosi amici…in compenso trascorro in media un paio di ore giornaliere su internet…proprio oggi chiacchieravo su msn con la cara marina ed, è indecoroso lo so, si rideva amabilmente dei classici casi umani da forum/blog..

sottoprodotto di scarto di un occidente obeso, il caso umano piange e si dispera, impietosendo gli altri casi umani, provocando spasmi di rabbia incontenibile negli umanisti rabbiosi (la cara mari) e provocando immobilità facciale e sgranamento di occhi negli intellettuali indifferenti (me)….ma miei cari non vi lascerò a bocca asciutta…voglio donarvi 2 ritrattini di questi personaggi da brivido: (i nomi sono di fantasia…ma nemmeno troppo)

1) la piccola diddlina82 (<—-OTTANTADUE…quindi ha 26 anni….diddlina)

diddilina è molto triste…ebbene si, dice che si sente di morire, che non riesce ad andare avanti ma chiede solo una cosa "NO…NON CHIEDETEMI COSA NON VA"….e noi la rispettiamo, perchè deve essere una cosa seria per minacciare l’istinto di sopravvivenza tipico di ogni essere vivente…ma probabilmente la cara diddlina è al di sotto degli invertebrati, visto che , ad un’indagine più profonda , scopriamo il motivo di tale incontenibile dolore….

DIDDLINA è stata lasciata dal ragazzo….

Anni di femminismo buttati nel cesso

e mentre migliaia di ragazzi giovani nel mondo muoiono di terribili malattie che non meritano, mentre i corpi di alcuni nostri amici che avrebbero voluto vivere si consumano sottoterra, la cara diddlina vuole morire, perchè "la vita senza lui non ha senso"….ed inizia anche una simpatica descrizione di quanto erano una bella coppia , dei primi turbamenti, l’emozione del primo bacio, la loro storia scorre davanti ai nostri turbati occhi descritta in una perfetta prosa gigidalessiana, farcita di poetici riferimenti al sesso che ci saremmo volentieri risparmiati, il tutto condito con lacrime di rimpianto per ciò che è stato perso e che , NO, sigh non tornerà.

Diddlina vorrebbe andara avanti ma proprio non ce la fa…. ma lasciamola un momento lì..congeliamo diddlina e la sua incontenibile e condivisibile sofferenza….

passiamo ad un altro personaggio…la cara Tatiana….tatiana è molto triste…vorrebbe scappare via, si sente confusa…ma ,al contrario di Diddlina, lei enuncia subito il suo problema…è depressa perchè NON HA UNA STANZA TUTTA SUA….

beh…che dire…mentre milioni di persone muoiono di fame, tatiana piange perchè non ha una stanza tutta sua…

come darle torto…personalmente non ho mai avuto una stanza tutta mia…la mia stanza (divisa con mia sorella) fungeva anche da soggiorno…ma, a parte lievi tratti antisociali ed una spiccata tendenza alla paranoia, mi pare di esser venuta su benone..

ma io sarò solidale con la cara Tatiana…vuole una stanza tutta sua!!! dove potrebbe ,a detta sua "restare sola con i suoi pensieri, raccogliere le idee", scoprire la cura per il cancro, ascoltare i c di tiziano ferro.

se fosse un maschio potrei pensare che lo scopo è ricrearsi un angolo discreto per potersi dare alle classiche pippe adolescenziali…ma la cara tatiana no…è aldisopra di tutto ciò..vuole una stanza tutta per se, come la cara Virginia Wolf (anche se ,a giudicare dall’italiano che usa , la cara tatiana non ne condivide il talento letterario) e fanculo se nel mondo c’è gente che non ha nemmeno una casa…lei è depressa e cerca la consolazione degli altri…che attenzione….non la mandano a cagare come chiunque altro e non si sperticano in consigli del tipo "se vuoi privacy chiuditi nel cesso" ma la consolano….le scrivono messaggi di approvazione…di sollievo…le mandano insopportabili faccine che si abbracciano, si baciano in un’excalation che porta ad una grossa orgia di emoticon….

ma la cosa bella nasce quando il caso umano si confronta con l’attualità…quando lascia per un attimo i suoi drammatici problemi e si apre al mondo…ed è in quel momento che possiamo godere delle perle che questi prodotti di un benessere perverso ed insostenibile ci donano: frasi colte come "i rom puzzano e non lavorano", 

 "Dire che non puzzano mi pare esagerato,tranne chi ha un lavoro permetti che se vivono cosi nelle baracche puzzano?o usano i prodotti per pulirsi?DA dove li prendono i soldi?",

 "per loro è una cosa normale far pipi al parco.",

 "gli immigrati devono andarsene perchè ci rubano il lavoro"

precisazione:

le frasi NON le ho inventate

ma probabilmente io sono tanto arrabbiata solo perchè non ho avuto una stanza tutta per me dove raccogliere le idee e restare sola con i miei pensieri…

o forse il problema è che la gente è talmente cogliona ma talmente cogliona che il mio unico desiderio sarebbe quello di dimettermi da "essere umano".

Contrassegnato da tag , ,

lista di lagnanze

eh cari miei….

che dire se non che , dopo la mia breve "vacanza"padovana , sono tornata al mio doppio lavoro ed alla mia orrenda tesi….

visto e considerato che , mentre aspettavo che la prof mi correggesse la prima metà (campa cavallo) mi sono concessa una luuuuunga pausa improduttiva nella quale ho pensato solo a lavorare ed arricchirmi (non riuscendoci ovviamente).

Ovviamente la correzione NON mi è ancora arrivata…c’è stato solo un "siii va bene…alcuni pezzi vanno tagliati ma non è male"…

GRAZIE EH…dopo che l’ha avuta tenuta un mese….guarda la perdono solo perchè pare sia amica di Matteo Garrone , regista icona dei disadattati sociali come me…grande prof…tu si che sei "Giusta" (come sono anni 90 ahahahah)

ma bando alle ciance…ho deciso di riportare in Auge il vero scopo di questo blog…il cui sottotitolo (nella mia mente) è : LE MIE LAGNANZE.

sono una persona nervosa…il che non si addice al mood di questo allegro nord dove tutti amano l’altro…a patto che si faccia i cazzi propri e che  non siaRUMENO/ NERO/ TERRONE/ GAY/ BRUTTO / GRASSO/ VAGAMENTEALTERNATIVo/ TURISTA POVERO CHE NON FA GIRARE L’ECONOMIA E CHE SMANGIUCCHIA IL PANINO NELLA STAGNOLA SUGLI SCALONI… quindi ho deciso di "Canalizzare la mia rabbia" e non lasciarla macerare e blablabla…quindi ecco la lista delle

 cose che ora come ora mi danno sui nervi.

1) mi danno sui nervi i bambini a cui bado, frutto sicuramente di generazioni su generazioni di rapporti tra consanguinei,visto che un grado tale di "orribilezza" e viziateggine non può rientrare nel naturale corso delle cose. Stamattina , per dirne una, stavo aiutando uno di loro a salire sul letto , dandogli la classica spinta sul culetto, quando mi ha fatto una fragorosa "puzzetta" sulla mano…proprio sulla nuda mano….la stessa mano che sventolerei sotto al naso di quelli che , con gli occhi lucidi affermano "il profumo dei bambini è la cosa più bella che ci sia"

…certo…allora fatti profumare TU la mano al posto mio la prossima volta!!

2) mi da sui nervi la mamma dei suddetti bambini che stamane mi ha chiamato alle 7.11 (DEL MATTINO…M-A-T-T-I-N-O) per chiedermi se potevo stare 2 ore invece che una…

signora, signora, signora…vedo che non ci capiamo proprio..

3) mi danno sui nervi "le fuorisede" interamente spesate da mammà che tuttavia piangono miseria, nonostante i genitori finanzino loro vitto, alloggio, discotechina ed aperitivo

4) mi danno sui nervi le puzzette sulla mano ( non posso farci niente,non riesco a togliermelo dalla testa!!!)

tuttavia devo riconoscere che ci sono anche delle cose che non dico che mi piacciano, ma almeno non mi danno sui nervi:

1) non mi da sui nervi sapere che a Padova ci sono tante persone che mi ospitano e che gradiscono la mia compagnia (ma non me ne spiego il motivo in effetti) come io gradisco la loro

2)mi piace trascorrere del tempo con la cara marina…persona molto divertente…con cui "Castigo" puntualmente la mensa di padova…ahahahahah

3) non mi da sui nervi organizzare le gite con il caro cucy ed i suoi amici che prima non sopportavo ma che ora mi stanno lentamente iniziando a piacere.

4) mi piace parlare con bebi

5) mi piace quando la mamma dei bambini sgancia finalmente i miei sudatissimi "sacchi"…

e va…in fondo in fondo non mi danno sui nervi nemmeno quei 2 calcoli biliari a cui bado

….ma alla prossima puzzetta sulla mano giuro che gli stacco la testa al pupazzetto-oggetto transizionale….

Contrassegnato da tag ,

99 scimmie saltavano sul letto una cadde a terra e si ruppe il cervelletto

Il mio unico rimpianto nella vita è non essere qualcun altro

carissimi…

il torcicollo non mi da tregua…ma anche oggi sono andata in piscina…sono una stoica dell’abbonamento…la domenica mattina tuttavia, la piscina è popolata da personaggi abbastanza privi di senso…ci puoi trovare solo:

le donne incinte, le inaffondabili anoressiche che pur di bruciare calorie sarebbero disposte a chiedere l’apertura notturna della piscina, i personaggi al limite dell’assurdo (cioè io) ed i terrificanti neonati con la mamma al seguito che fanno un corso di massaggio affettivo o altre questioni strane dal vago sapore new age…che i bambini non apprezzano visto che per tutta l’ora non hanno fatto che piangere come maiali allo scanno…ed a me il pianto dei neonati mi uccide proprio il sistema nervoso

….ma ti vedo , timido lettore psicodinamico…ti vedo sorridere…hai la tua interpretazione, dai fatti coraggio, condividila con noi… T-I-M-I-D-O-N-E!!!come dici? il pianto dei bambini forse risveglia in me le angosce primordiali e mi mette di fronte a quella che è la blablablabla….

amico psicodinamico…prendi il tuo mouse e premi la piccola X in alto a destra…qui non sei benvoluto…addio.tornatene da dove sei venuto…e non tornare mai più…uffa

ma torniamo a noi…

quindi pensate di dover condividere la piscina con i neonati (che giustamente ,riflettevo oggi con preoccupazione, non hanno ancora il controllo degli sfinteri) e con le ragazze più competitive che possano mettere piede in un luogo sportivo…

le suddette anoressiche…

nonostante pesino la metà di me si sforzano di nuotare negli stili più dispendiosi di energie in assoluto..e DEVONO essere le più veloci..mentre io mi facevo il mio dorso in santa pace la mia cara compagna di corsia si ammazzava di vasche a FARFALLA…stile che personalmente reggo per esattamente 10 metri dopodichè solitamente devono venirmi a prendere i sommozzatori del ris di parma…ma lei non sembrava accusare la fatica , nel suo perfetto costumino arena…e mi guardava con un certo disprezzo, come si può guardare una caccona con un ombrellino ed un biscotto infilzato su…

in realtà probabilmente mi ha odiato perchè , occupando mezza pista le impedivo di bruciare perfettamente il suo pavesino ingurgitato a colazione….ed ogni volta che ci incontravamo a metà vasca (io nella classica ed aggrazziatissima RANA e lei in strani stili di cui non conoscevo l’esistenza) mi lanciava un’occhiata abbastanza eloquente che valeva più di 1000 teste mozzate di cavallo nel letto. 

cmq da domani sarò per un pò a pd….ma ne approfitto per fare gli auguri al mio babbo che , a quanto dice nelle sue vanterie quotidiane, è un accanito lettore di questo blog…oltre ad essere uno dei pochi esseri umani che conosco che riescono a nuotare a farfalla…

AUGURI AL NOSTRO "PULMANDISTA" DEL CUORE….

 

Contrassegnato da tag , ,

ratzi idolo pop

Carissimi…

ero in giro in cerca del bannerino "sito scomunicato" che vedete qui di fianco…quindi ,ingenuamente, scrivo "banner papa" pensando che mi sarebbe uscito come primo risultato…ebbene no…mie cari…ho peccato di eccessiva tracotanza , mossa dai mie consueti tristi ideali illuministi….

ho avuto la fortuna di imbattermi in questo forum: http://freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=354974&p=1 

il mitico PAPA RATZINGHER FORUM!!!!

ma esploriamo insieme questo forum..non si può mai sapere, magari finiamo fulminati sulla via di damasco…..vediamo i nomi degli utenti..vediamo un pò..c’è un’accattivante RAZGIRL, PAPARATZIFAN, poi abbiamo RATZIGIRL che però in firma si qualifica meglio come Suor RATZGIRL Ordine Benedettino delle Suore delle Sante Coccole al Romano Pontefice…

le sante coccole….le sante coccoleee????

ma le firme…cosa non sono le firme…il papa è raffigurato in mezzo ad un tripudio di fiorellini, sbrilluccichini, appaiono  scritte glitterate, stelline e luci al neon capaci di scatenarti una crisi epilettica nel giro di pochi secondi…il papa ormai è , anzi Razzy (come lo chiamano qui) è un idolo pop…come i tokyo hotel, come winnie the pooh…mi si stringe un pò il cuore a vederlo circondato di glitter…nonostante tutto mi sento solidale con lui…insomma dai…ha un età..è poco dignitoso per una persona anziana finire tra luccichini vari…vittima delle "sante coccole"

ma andiamo avanti…le discussioni si preannunciano interessanti….vediamo cosa c’è…

non posso esimermi da entrare nella sezione EXTRA ECCLESIAM (uno sguardo sull’attualità quotidiana)…la apro non nascondendo un certo timore…

sapete è curioso ma ho un certo pregiudizio sulla visione fondamentalista cattolica dell’attualità…ma forse il mio è solo un pregiudizio da peccatrice degenerata…avviciniamoci a questo mondo così diverso dal nostro con l’animo aperto dai pregiudizi e vediamo un pò…

subito ci offrono una piacevole conversazione dal titolo "FILM BLASFEMI"…. è bello notare come già nel titolo si respiri aria di condanna…ma vediamo quali sono i film blasfemi…io punto tutto su qualche pornazzo… di sicuro si parlerà di rocco siffredi, cicciolina….ma no…attenzione…

"Giammai Harry Potter!!!!!!!!!!! Vade retro Guerre Stellari!!!!!
E che dire delle subdole Winx, Witch, Mairmaid Melodies, o dei disumani Ninja, Gormiti etc. che dominano il pomeriggio dei nostri innocenti bambini deviandoli pericolosamente verso principi morali equivoci??????!!!!!!!!!!!!
Sono sconvolta, dove andremo a finire????? non ci sono più i bei cartoni animati di una volta!!!!!"

harry potter??Star Wars??? ma ma ma….. e poi il bimbo a cui bado va pazzo per i Gormiti…lurido peccatore…..
ma non vorremo mica fermarci qui? andiamo avanti nel nostro viaggio nel ratzifan-pensiero…ma cosa leggo qui? una curiosa sezione dal nome La Congregazione Dove segnalare i siti "poco corretti" ed il virgolettato mi spaventa…entriamo e vediamo cosa si dice… noto subito una bella discussione dal titolo "L’INDICE DEI LIBRI"…ha un vago sapore inquisitorio…ma andiamo oltre..vedo una succulenta discussione dal titolo "SESSUALITà ED ALTRO" sarebbe un delitto non aprirla….vediamo un pò come si introduce questo spinoso argomento:

La sessualita’ e’ una cosa da dedicare solo ed esclusivamente al proprio sposo.
Non esiste rapporto sessuale puro al di fuori del matrimonio. E’ solo un’illusione creata da chi vuole approfittare dei sentimenti. Non cedere all’inganno e alla tentazione e’ la virtu’ del buon Cattolico.

Chi ha un rapporto sessuale, anche con l’uomo o la donna destinati ad unirsi nel sacro vincolo del matrimonio, e’ una persona che vive nel peccato, e col suo errore trascina anche la persona amata nel peccato.

La Virtu’ sia la guida di tutti noi.
Il Papa Ratzinger ha piu’ volte affermato pensieri come questi, e mi meraviglia che in questo luogo che dovrebbe essere un punto di incontro per persone con una morale cattolica, ci siano i provocatori che vivono nel peccato che vengono a giudicare o anche ad invogliare gli altri nascondendo il peccato con la maschera dorata dell’Amore. Il Vero Amore non ha bisogno di crescere a fianco del peccato. Il peccato e’ sempre peccato. Cogliere il frutto proibito comporto’ la cacciata di Adamo ed Eva. Che sia una volta o che siano cento, non ha importanza. Cio’ che importa e’ che si e’ trasgredito alla legge del Signore. Vivere nella castita’ e’ vivere nella Grazia Divina.

che dire di più? mi pare che tutto questo non lasci molto spazio a commento o eventuali opinioni differenti…ed ora possiamo andare a dormire con la placida consapevolezza che Bruceremo all’inferno….niente sante coccole per noi…

razza di peccatori e pippaioli che non siamo altro…..

Contrassegnato da tag ,

vecchie pellecchie

carissimi…sono da poco tornata da una trasferta nel napoletano…

beh che dire del quartiere in cui sono cresciuta? niente.

bene…veniamo a noi…grandi cose…no non è vero…in realtà le novità poco interessanti sono 2…

1) quelli del volantinaggio a cui mandai la foto mi hanno richiamato..inaspettamente ,vista la faccia di banana che mostravo nella mia sfigatissima foto…

2) mi sono iscritta in piscina…

ebbene si…ogni giorno (compresa la domenica) andrò a nuotare in una vasca piena di "brodo di persone"…

in effetti però l’inizio non è stato dei migliori…

fino ad ora l’unico peso che ho perso è stato quello di 4 deca che si sono volatilizzati dal mio portafogli…già solo per arrivare in bici alla piscina ho perso un polmone e mi sono dovuta fermare un paio di minuti per riprendere colore.

Comunque arrivo li ed indosso il mio costumino intero olimpionico….che mortifica tutto il mortificabile…mi schiaccia le tette rendendole inesistenti ma nel compenso mi regala 2 sbozzi di lardo sui fianchi, che (posso giurarlo) prima non avevo…probabilmente sono le tette, che sono emigrate in zona fianchi, nella speranza di una vita migliore..

ma il due pezzi era fuori discussione visto che (avendo io il culo piatto) non vorrei che nella foga del nuotare io finissi per mostrare il "sorriso posteriore" ai bagnini…il che non mi sembra consono…

cmq osservo le corsie occupate e rifletto sul da farsi…decido di entrare nella corsia più esterna per 2 motivi:

1) è vicina alla scaletta e cosi posso evitare il teatrino dei tentativi di risalire senza scaletta che finiscono sempre con me che affogo…

2) è occupata da una signora visibilmente fuori forma che (credo) non mi farà azzeccare le cosiddette figure di merda

entro in acqua ed inizio la prima vasca….sensazione di soffocamento…i muscoli si strappano sotto il peso dello sforzo..la signora palla di lardo mi supera…mi doppia!!!! la cicciona è dannatamente veloce…forse in un’altra vita era un canotto…ed io sono un tipo competitivo…quindi cerco di riguadagnare terreno con uno sforzo che mi fa arrivare vicina all’ infarto..ormai sto bevendo acqua a litri…ma non sopporto che miss " sono più veloce di te" la abbia vinta..quindi continuo disperatamente a nuotare finche non mi schianto nel bordo della piscina…

mentre lei riparte come niente fosse, io cerco di ritornare in vita , fermandomi sul bordo e facendo la parte (patetica) di una che fa un pò di stretching…mentre fingo stirarmi un crampo sento la vita che lantamente mi abbandona…vedo la luce in fondo al tunnel

per fortuna la signora esce…quindi resto sola con il mio costumino aspiratette…

ma la mia solitudine non dura a lungo…vedo un aitante vecchietto che si prepara ad entrare in vasca…lo guardo e sorrido," guarda là che arzillo vecchietto"…ha anche un accenno di pettorale…"guarda sti vecchietti emiliani come sono attivi…"-penso tra me e me "è così che vorrò vedere mio padre tra 40 anni" e sorrido, pensando alle potenzialità della terza età..

il nonnino si fa la classica doccia prevasca ma purtroppo ,non avevo notato che indossa un costumino color carne…e con la l’acqua della doccia diventa un costumino color cellophan….

ecco una delle cose che non vorresti vedere nella vita..

09

rimangio tutto, dalla faccenda di "mio padre" alla questione delle potenzialità della terza età e lui entra in vasca fiero del suo costumino che non lascia nulla all’immaginazione…45

io , dopo questa bella ripassata di geronto-urologia decido che per oggi è meglio andare….

Contrassegnato da tag , , ,