idiosincrasie partenopee

Una cosa che proprio non riesco a capire è l’astio che l’individuo partenopeo (vabbè restringiamo al mio quartiere..quindi l’individuo del mio quartiere)  prova per il citofono…

non è possibile che questa invenzione così semplice ma nello stesso tempo così geniale incontri tali resistenze!!

PREMESSA POCO INTERESSANTE MA IMPORTANTE PER RENDERE L’IDEA:

Sabato sono andata a mangiare il sushi con la cara Kamia , il Nano e Abu…quindi immaginate già i prodromi di una bella intossicazione alimentare….(anche perchè siamo andate in un posto abbastanza guercio…non i posticini chic che frequentano i cari lino e valeria eheh) aggiungete alla suddetta intossicazione anche una modesta quantità di rum e pera offerti dalla cara kamia che mirabilmente si sposa con la cura di antibiotico a cui sono sottoposta da tempi ormai immemorabili….

detto questo è facile immaginare il drammatico mal di testa/mal di pancia/mal di vivere della domenica mattina….ed immaginate la profonda gioia nell’essere svegliati alle 7…e dico alle 7…da 2 tizi in motorino che gridano

     "OOOOOOOOOOOOOOOOOOH SCEEENDIIIIIIIIIIIIII"

ad un non ben identificato inquilino del mio palazzo che probabilmente abita qualche piano sopra al mio…(che ora sto al primo…quindi mi godo T-U-T-T-E le conversazioni di altri 4 piani carichi di inquilini rigorosamente contrari ai citofoni)

ovviamente mi sveglio…ma decido di perdonare loro, perchè probabilmente non sanno quello che fanno…

massì -mi dico-ora andranno a fanculo su qualche spiaggia, si faranno il bagno, giocheranno allo "scemo in mezzo" (must tra i giochi da spiaggia) , immancabilmente uno di loro si distruggerà un piede sugli scogli con relativa corsa al pronto soccorso e antitetanica d’emergenza (anche questo è un must) ed io continuerò a dormire placidamente.

ma no……quello che era un semplice grido di allarme diventa una conversazione….

" SI L’HO PORTATOOOOOOOOO….."

non so cosa hai portato ma spero che ti ci strozzi.

"OOOOOOH PIGLIA LE BOTTIGLIE D’ACQUA!!!"

eh già…l’acqua è importante…chissà se la mia nuova amica dal vocione beve i canonici 8 bicchieri al giorno….magari mo esco e glielo ricordo…non voglia mai il cielo che le venga un colpo di sole…

è ufficiale….io ti odio ragazza dalla voce squillante che arriva fino al centro del cervello….

"NOOOOOOOOOO……NON E’ PROPRIO COSA DI ARRIVARE FINO Lì"

oh che gioia…hanno deciso di decidere ora la destinazione rendendo partecipi tutti noi…grazie eh.

"AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH" (risata sguaiata che risponde a non so quale battuta che non ho sentito e quindi non posso nemmeno ridere)

adesso calde lacrime rigano il mio volto assonnato e verdognolo a causa del sushi…

perchè? cosa ti ha fatto di male il citofono??? è così faticoso scendere dal motorino, avvicinarti al palazzo, bussare e sostenere una conversazione che non infranga la barriera del suono???

magari non per me (che so benissimo di non meritare tanta premura) ma che ne so, potrebbero esserci in giro bambini che dormono, vecchi moribondi che vorrebbero un pò di pace prima del trapasso, persone che magari lavorano di notte e la domenica mattina sono esausti e vorrebbero dormire…

ma no, amica paffuta in motorino, a te non interessa perchè il tuo enorme culone pesa troppo per sollevarsi dal motorino e condurti fino al tanto temuto citofono….

lo so che non si dovrebbero augurare sventure alla gente ma….devo dirlo….cara amica culona voce da uomo….che tu possa mangiare del sushi!!!!!!

 

45_Citofono

DONA IL TUO OTTO PER MILLE AL FONDO 

"SOSTIENI L’USO DEL CITOFONO NEL QUARTIERE DI SERE"

IL TUO AIUTO, DOVE SERVE.

Annunci
Contrassegnato da tag ,

20 thoughts on “idiosincrasie partenopee

  1. utente anonimo ha detto:

    I) così impari a mangiare il sushi dai cinesi e non dai fotomodelli 😉
    II) RINGRAZIA che non hai al piano di sotto un P E S C I V E N D O L O, c’è chi si deve subire dal primo mattino urla sovraumane del tipo “e’ com zomp !” … “capri, o’pesc e capri”

    Detto ciò buona pasta e fagioli!

    Lino

  2. utente anonimo ha detto:

    Pensa che fino a qualche anno fa il mio palazzo il citofono non lo aveva proprio (e non avevamo neppure il portone)…!
    Certo che poi ti vuoi proprio male, dopo l’intossicazione da sushi continui con la pasta e fagioli??e magari stamattina hai mangiato pure bran stick! Purificati figliola, purificati!
    Valeria

  3. sorellecontro ha detto:

    allora cari lino e valeria..
    innanzitutto ben tornati!

    il sushi dei cinesi ha il privilegio di non avere la fila (e questo dovrebbe far pensare) e di essere più economico di quello del fotomodello (ed anche questo dovrebbe far pensare)
    Per quanto riguarda “la pasta e fagioli” in realtà da me si cucina indipendentemente dallo stato di salute degli astanti.
    basta dire che domenica a pranzo, in piena intossicazione (ed in pieno agosto), il menù offerto da mia nonna è stato:

    RISO AL FORNO CON PATATE E COZZE (si proprio “al forno” )

    PEPERONI FRITTI

    POLLO IN TEGAME (che non ho mangiato)

    COZZE AL FORNO

    TORTA CON UVETTA, PINOLI , NOCCIOLE ED ALTRO (in onore della frangia lombarda della famiglia)

    TUTTO INNAFFIATO DA VINO BIANCO A VOLONTà

    strano che io dopo non abbia avuto visioni mistiche….visto che poi la temperatura in cucina era pari a quella dell’altoforno dell’italsider.

  4. Kaos76 ha detto:

    dalle mie parti, nel ridente nord est, nella ridente veneto e nella ancora più ridente provincia di treviso (sto zummando non so se si è capito) la gente la mattina si contiene un po di più perchè non sia mai che gli altri possano carpire i tuoi intoccabili segreti (tipo che oggi vado in spiaggia) ma si scatena la sera tardi: sono capaci di andare dai vigili se il tuo cane abbaia troppo ma a mezzanotte può capitare di sentire bambini che sbraitano sguaiatamente e genitori che sbraitano più di loro, incuranti del fatto che forse c’è anche gente che l’indomani si deve alzare presto e in occasioni di tal genere non ci sono più segreti: tutti devono sapere che stai ridendo, ruttando, scoreggiando e discorrendo del più e del meno (cioè di quello che la mattina del giorno stesso era un segreto)…

    Poi, per tornare su argomenti leggeri ma non meno importanti: io non vorrei ammorbare nessuno eh…ma sei sicura sicura sicura che questo mitico olio giallo esista sul serio? Ho appena tirato a lucido un vasetto di nutello e sul serio non ho visto nulla…non è che nel tuo vasetto ci ha pisciato dentro qualcuno?

  5. AntigoneStella ha detto:

    Ma Lol, un uccellino mi ha fischiato il tuo blog… aveva ragione 😀

    A presto, Pat

  6. utente anonimo ha detto:

    La mia fortuna è più grande: lo devo ammetterre.
    Quando gentilmente hanno dato fuoco ai citofoni di dove sto io, e tutti si sono alzati di soprassaldo chiamando vigili del fuoco, il Papa, la guardia costiera, le tartarughe ninja, e la mamma….io non ho sentito niente, sono stato l’unico a dormire.
    Morale della favola: se non vuoi farti svegliare, dormi più profondamente.

    Se ci riesci.

  7. acetosa ha detto:

    …io sono stata iniziata al tuo blog e al “posticino chic” da un amico di Lino…!! Questo famoso fotomodello mica l’ho visto però…so solo che il sushi era una meraviglia!!

  8. utente anonimo ha detto:

    Vabbè ora non perchè stiamo nel suo blog, ma devo dire, da ex superconsumatrice di nutella, che la sorellacontro ha piena ragione riguardo l’olio giallo.
    Attenzione però, si trova solo nella nutella estiva appena aperta, non l’ho mai visto in quella già consumata.
    Valeria

  9. utente anonimo ha detto:

    Kaos : ammettilo..la questione della pipì l’hai tirata fuori solo per vendicarti della mia associazione sulla nutella e gli scarti del tuo gatto!!

    Pat: oh ciao Pat ^^

    Angelus: è una strana abitudine quella di dare fuoco ai citofoni…questo dimostra tutto l’odio che l’essere umano prova nei confronti di questo efficace strumento comunicativo

    ACETOSA: oh ciao!!
    comunque in realtà il proprietario (del sushi bar…non del mio blog ahaha) è questo qui

    VALERIA: valè parl tu…diglielo a questi miscredenti

    sorellecontrol’oliogiallo

  10. Kaos76 ha detto:

    Hai davvero poco considerazione di me se pensi questo, che io possa fare simili dispettucci…mi sto facendo piccolo-piccolo dal dolore… in ogni caso, io sono dalla vostra e dovresti evincerlo tu stessa: sei o non sei un tecnico psicoqualcosa e a breve una psicologa? Se questo olio malefico esiste davvero, io lo odio talmente tanto che non lo voglio nemmeno vedere 😀

  11. utente anonimo ha detto:

    Cara Serena..sono tornata..su su..non piangere..lo so che ti sono mancata!!
    Ti sono vicina..sai, anche qui, nella ridente periferia sovraffollata ma iposervita, il citofono è vissuto come un qualcosa da cui prendere le dovute distanze..anche qui, nel bronx partenopeo, il clacson vive i suoi momenti migliori!
    Vicina nel dolore, Marina.

  12. utente anonimo ha detto:

    è bello quando acchiappi quello che non solo non citofona…ma pretende di comunicare con l’amico affacciato al balcone restando in macchina….quindi clacsoneggia ben bene per richiamare l’attenzione….

    ben tornata Mary…lunga vita e prosperità

  13. utente anonimo ha detto:

    Ma cosa dire di quelli che dopo aver passato la serata a casa di un amico, di un parente o di un affine (che abita nelle vostre vicinanze) nell’allontanarsi dalla sua dimora si salutano strombazzando (non possono scendere dalla macchina e sbaciucchiarsi amabilmente) verso le 3 di notte.
    Ah, la sicilia non è poi cosi diversa

    Fabio

  14. utente anonimo ha detto:

    Sono tornato stasera dalle vacanze e, leggendo questo post, mi sono fatto una vera e propria cultura dell’uso del citofono… e pensare che io per 26 anni mi sono lamentato del fatto che eravamo l’unico palazzo a napoli a non avere il pulsante per aprire il cancelletto dall’interno… dopo aver letto questo post mi sento un bimbo viziato a dir poco!

    Dal momento che sto abbastanza ucciso data anche l’ora tarda (è circa l’una e mezza, ma il sonno non ne vuole sapere niente di arrivare) vi posto un’immagine in tema con il post che potrebbe essere foriera di simpatici commenti. Inutile dire che, a parte i rettangoli rossi fatti dal sottoscritto, la foto non è ritoccata; è stata scattata sotto un palazzo al vomero.

    http://img297.imageshack.us/img297/5835/09032008352ou1.jpg

    Spinotto

  15. utente anonimo ha detto:

    spinotto quando ti viene da lamentarti vieni a fare un giro qui nei bassifondi
    eheheheheheh
    cmq bello il citofono…diciamo che in quel palazzo ci abitano grandi personaggi.
    ahahahah

    Fabio…io per gli strombazzatori (di clacson) notturni proporrei il pestaggio selvaggio
    uhuhuhuhuhuhu

    e per non far offendere le altre vocali ci metto anche un hihihihihih ed un hohohohoho

    Amen.

  16. ilmurodipeppe ha detto:

    AHAHHAHA
    VABBè..MA SIAMO FATTI COSì PURTROPPO..
    CIAO
    PEPPE

  17. sorellecontro ha detto:

    beh ma “essere fatti così” lontano dal mio palazzo no?ahahah
    scherzi a parte
    non lo so ma questa storia del napoletano che “è fatto così” mi sembra solo controproducente…
    almeno dopo non stupiamoci se poi il napoletano è mal visto fuori i confini regionali..
    la mia non è una polemica eh…è solo una umile considerazione priva di qualunque fondamento, quindi caro peppe sentiti libero di schiamazzare allegramente all’alba sotto il mio palazzo
    ahahahah

  18. ilmurodipeppe ha detto:

    premesso che all’alba non mi vedrai mai con tutta quest’energia..la penso come te.. a napoli purtroppo siamo fatti così..attualmente combatto contro il non mantenere la fila in qualsiasi posto..

  19. arearea ha detto:

    E io come risolvo il problema delle comari che dialogano da un balcone all’altro? E della mia vicina che urla al telefono? E di quello del piano di sopra che alle 9.00 inizia a suonare il mandolino? Altro che citofono..a meno che non glielo tiri in fronte! 😉
    G

  20. KAMIA ha detto:

    sushi’??!?!?!!!
    VOGLIO MORIREEEEEEEEEEEEEEE!

    IL LIBRO è STUPENDO GRAZIE!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: