Archivio mensile:novembre 2008

Guida alla Danimarca per impediti

Cari….

Ormai credo di aver abbuffato abbastanza la uallera a tutti con le mie vanterie su Copenhagen…visto che è da quando sono tornata che continuo a vantarmi con frasi tipo "Certo che si stava meglio quando si stava a Copenhagen", "eh si… fa freddo…ma mai quanto faceva freddo a Copenhagen", "si certo quest’inverno ci sarà la neve…ma non sarà mai bella come quella di Copenhagen" e così via…

quindi ho deciso di convogliare tutte queste energie sparapose in un unico post così la smetto di spaccare le coglie a tutti e svolgo un servizio pubblico illustrandovi dei piccoli consigli che spero vi saranno utili in caso di un vostro viaggio danese (ma anche no…marcite a casa vostra!!! eheh)

…SE ANDATE IN DANIMARCA…

1) …non bevete acqua.

una bottiglina da mezzo litro di acqua nel supermercato costa l’equivalente di 2 euro e 50…quella da due litri costa 3 euro e rotti….però una lattina di birra costa 11 corone (quindi un euro e qualcosa)

non c’è bisogno che aggiunga altro.

2) ….attenti quando prendete le lattine di birra dal frigo dei supermercati.

Nei frigoriferi C’è una linguetta strana che non si capisce bene come funziona, e lo dico per esperienza visto che mi è scoppiata una lattina in faccia provocandomi spavento ed una grossa figura di merda con tutti i danesi che mi guardavano mentre provocavo esplosioni birrose.

3)….siate consapevoli di essere dei cessi.

non puoi essere  bello in danimarca.

Le donne sono biondissime , altissime , magrissime ed una serie di altri "issime" su cui non mi dilungo…

Magari tu dirai "ma io ho il fascino della donna mediterranea"….

NO, rassegnati…non ce l’hai…

magari pensi "si ma io sono un tipo"…

NO non lo sei….Loro sono bellissime e tu no.

"ma io…" NO.

Prima accetti questo , prima inizi a goderti la gita.

4)…in compenso anche i danesi maschi sono assurdamente belli…alti, biondi con certe spalle larghe….uhuhuhuhu (risata imbarazzata)

quindi approfittatene per rifarvi un pò gli occhi (senza dimenticare il punto 3 di cui sopra)

5) …approfittatene per andare a vedere il "quartiere" degli hippie (magari senza portarvi dietro i ragazzi bofonchioni ) perchè non si sa per quanto tempo ancora sarà "autogestito" come ora.

il mio progetto pilota era trasferirmi lì eheheh

…ma se fate la mia stessa pensata vi avviso che lì fa troppo freddo per girare senza reggiseno (ammenocchè tu non voglia andare in giro a "speronare" i passanti)

6) mettete la calzamaglia di lana…

lo so è un consiglio da vecchia ma fa veramente freddo e rischiate di ghiacciarvi le gonadi e di trovarvi un "alpen bliz" nel pantalone (sta cosa dell’alpen bliz la capiranno solo i nostalgici dell’edenlandia anni 80).

7) …non indossare paraorecchi rosa di ecopelliccetta.

lo dico perchè i miei hanno scatenato una quantità non indifferente di risate nei biondissimi passanti (perchè lì non si fanno scrupolo eh…ti ridono proprio in faccia eheh)

ma io non mi sono offesa perchè ridendo scoprivano quei loro denti perfetti e bianchissimi,gli occhi azzurrissimi diventavano piccole fessure scintillanti e comparivano quelle piccole rughette (rughettissime) vicino gli occhi ed allora tu sei lì e li guardi e….ti ricordi del punto 3.

8) Non chiedete informazioni sulle strade.

I copenhagesi che ho incontrato io erano gentili e prodighi di spiegazioni (e te le danno muovendo quelle loro larghe spalle..vabbè basta) e parlano perfettamente inglese…

qual’è il problema??

beh provate voi a capire (in inglese) che per arrivare a COLBJORNSGADE dovete prendere HELGOLANDSGADE e poi alla prima svoltare per OHELENSCHLAEGERSGADE e così via.

 soprattutto se a dirvelo è una specie di Vichingo dai modi gentilissimi e dai denti superbianchi.

dimenticate che esistono i nomi delle strade. orientatevi con il muschio,le stelle i licheni o quel che vi pare..ma fare affidamento sui nomi è inutile.

ps i nomi delle vie sono assolutamente veri…cercateli se non ci credete!

Quindi…per concludere…se vi capita l’occasione andate a Copenhagen!!!!

(ricordando sempre il punto 3)

pingu

Annunci
Contrassegnato da tag , ,

IL TRISTE RITORNO.

PUò CAPITARE DI ANDARE  A COPENHAGEN…

…DI PASSEGGIARE NELLA NEVE…

…DI GUARDARE LA STATUA DELLA SIRENETTA CHE SCRUTA ENIGMATICA L’ORIZZONTE…

…DI VISITARE UN QUARTIERE INTERAMENTE ABITATO DA HIPPIE…

…DI TOCCARE CON MANO COME SI VIVE IN UNO DEI PAESI PIù CIVILI DEL MONDO…

…DI CONOSCERE UNO DEI POPOLI PIù CORTESI DEL MONDO….

poi torni in Italia e leggi questo commento (anonimo) sul blog:

"Allora…cara mia..mi disp dirlo ma io a differenza tua AMO i neomelodici….e dv dire la verità…..tu nn 6 nessuno x giudicare le loro canzoni o i loro modi di vestire…..pensa a te……e nn giudicare gli altri……mah….certo ke la gente ha 1 livello di ignoranza molto alto…….
…neomelodici vi ADOROOOO….."

e leggi notizie come questa:

tristezza

ed è allora che ti deprimi e che prenderesti il primo volo per "OVUNQUE MA NON QUI".

 

 

 

Contrassegnato da tag , ,

CONSIDERAZIONI SPARSE SUL MIO NASO.

Cari….come dal titolo, ecco una serie di "interessanti" considerazioni sparse:

1) qui fa freddo…ho preso già 2 aspirine…e mi si sono fatte delle fastidiose spaccature da freddo nel naso…il che mi porta a lacrimare e la gente  ( pensando che io stia piangendo presa dallo sconforto) solitamente

  • mi abbraccia (il che non è che mi faccia proprio piacere…insomma così su due piedi…non sono mica una da abbraccio al primo appuntamento…cioè dico)
  • insiste per sapere cosa mi turba…portandomi a gridargli con rabbia che mi turba questo cazzo di naso pinocchioso e spaccoso che mi ritrovo…e non è che questo li convinca…anzi…

2) ho iniziato il tirocinio…ed una nuova compulsione si è aggiunta alla vasta collezione…."lavarsi ossessivamente le mani dopo il tirocinio" (prima con il gel amuchina appena esco…poi con il sapone una volta tornata a casa…poi dopo 2 minuti ci ripenso e le rilavo finchè non le sento belle secche secche e prive di grumi grassosi in cui possono annidarsi virus e batteri…i nemici del pulito…)

e chi mi conosce lo sa che di solito prima di lavarmi le mani devo vedere i batteri farsi davvero arroganti (vabbè non è che questa cosa mi faccia proprio onore ahahahaha è solo che ammettetelo anche voi che quando siete a tavola e spunta il tizio che dice "oh avete lavato le mani?*" preferireste infilarvi una forchetta in un occhio piuttosto che alzare le terga dalla sedia)

bene bene…cmq diamo il benvenuto alla new entry….clap clap clap… cara "lavarsi ossessivamente le mani dopo il tirocinio" accomodati tra "ingozzarmi di fibre" e " fare pipì 3 o 4 volte prima di mettermi a letto/uscire/vedere un film al cinema/…".

3) ho un nuovo vezzo…ho scoperto di avere la punta del naso luccicante….ed ho scoperto che il luccichio da una luce tutta nuova al mio volto…quindi ora ho preso sto nuovo vezzo di passarmi un pò di crema idratante sulla punta del naso e poi lucidarlo con l’apposito panno daino degli occhiali (oppure se sono per strada con il palmo della mano)

perchè IO ho la LUCCICANZA.

4) ho perso di nuovo la mia regolarità….e ciò è male.

5) ho attaccato una ghirlanda di Natale fuori la porta ma Enzo l’ha strappata perchè è un disamorato.

ENZO=GRINCH

5) 2 considerazioni su 5 riguardano il mio naso….il che è avvilente….

Contrassegnato da tag , , ,

il vecchio sul tetto (della macchina) che scotta

carissimi…sono ancora viva…tuttavia devo abituarmi alla mia nuova identità…sono stata per anni una studentessa…ed ora è tutto svanito come una bolla di sapone…ora devo abituarmi a non essere più una studentessa ma una dottoressa con il massimo dei voti [lo ammetto tutto questo preambolo era solo per vantarmi del 110..ma cacchio concedetemi un pò di vanagloria e chi spaccett] ma ora resta un pò di malinconia per la blablabla….

ma veniamo a cose serie…oggi ero in giro per il vomero (quartiere di damerini e di puzzanaso) ed ho finalmente rivisto una carissima vecchia conoscenza:

il vecchio con la gamba da fuori!!!

il suddetto vecchio è matto….e (nella sua perversa visione delle cose) fa il parcheggiatore abusivo…ma come si suda la pagnotta il nostro vetusto amico? quando una macchina parcheggia lui si avvicina al guidatore ed inizia un folle dialogo in una lingua sconosciuta a noi mortali ed ad un volume talmente alto che i cani scappano ed i gatti muoiono…la frase è più o meno questa :

"EEEEEEH…ANAVGSTIA MNISTI AHNERSZDE?"

solitamente l’ormai terrorizzato guidatore che ha parcheggiato gli allunga un 50 centesimi di mancia nella speranza che il vecchio folle NON gli chiami la manovra gridando come un ossesso frasi sconnesse e prive di senso.

quando il guidatore chiude la macchina e si allontana, il caro vecchietto sale sul cofano della macchina e si mette a dormire o a prendere il sole a mo di lucertola….

e siccome so che non mi crederete oggi gli ho fatto la foto…eccolo qui mentre si gode il mite sole autunnale e mentre vigila sulle macchine a lui affidate…e al proprietario della macchina è andata bene…perchè il tizio si è seduto solo sul cofano..di solito sale proprio sul tettuccio!!

07112008073

07112008074

ma vi starete chiedendo come io (che non guido normalmente figuriamoci se mi metto a guidare al vomero!!!) conosco il vecchio…

in realtà, quando non è impegnato a "lavorare" ed a godersi il sole dal tettuccio di una macchina, il vecchio bazzica la piazzetta in centro in cui seguivo i miei corsi della triennale.

una volta io e le mie amiche eravamo al tavolino del bar (non è che alla triennale ci ammazzassimo proprio di fatica nel seguire i corsi) e sfogliavamo il giornale sulla cui copertina troneggiava una foto della franzoni…sto vecchietto matto si avvicina ed iniziamo con lui questa interessante discussione:

LUI indicando la copertina: EHHHHHHHHH HA CCIS O FIGL!!!!! (ha ucciso il figlio)

NOI: EH SI ò NO (si nonno)….IL MONDO è PIENO DI MATTI

LUI :EEEEEHHHHHHH HA CCIS O FIGL

NOI: AVETE RAGIONE , QUA NON SI PUò STARE PIù TRANQUILLI…LE MAMME UCCIDONO I FIGLI, I FIGLI UCCIDONO LE MAMME…E’ UN MONDO INFAME

LUI: EHHHHHHHHH HA CCIS O FIGL

e la conversazione poteva continuare per ore se non fossimo tornate al nostro caffè e non fosse intervenuto il barista a scacciare il vecchietto con allegri insulti.

inoltre, il nostro vetusto amico è anche famoso per la sua simpatica abitudine di sbucare improvvisamente dagli anfratti più nascosti gridando EHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH e provocando infarti si passanti che , di solito, lo definiscono con simpatici appellativi quali "STU VIECCH E MERD" e "MA è ANCORA VIV STA LOT"

devo dire che mi ha fatto piacere vedere che è ancora vivo e che si gode ancora il sole steso sulle macchine altrui.

il vecchio con la gamba da fuori sarà per sempre un simbolo ed un pilastro diquesta città in cui le leggi della logica aristotelica non valgono ed in cui puoi incontrare personaggi palesemente folli…

GRAZIE VECCHIETTO MATTO, CONTINUA A VEGLIARE SULLE NOSTRE MACCHINE!

 con affetto

Sere!

Contrassegnato da tag , ,

notizione

….c’è una grande notizia miei cari affezionati (3) lettori….

…."riguarda il fatto che ti sei laureata cara sere?" direte voi, giovani e stolti…

beh si, mi sono laureata…anzi, brillantemente laureata…ora sono una Dottoressa a tutti gli effetti per cui adesso posso scrivere sui miei bigliettini da visita

 Dott.ssa Sorellecontro

beh si, ho affrontato una brillante discussione di tesi su peni, vagine, masturbazione infantile gesticolando come un’ossessa….

ma , vi dirò, la notizia non è questa…..

…"allora riguarda il fatto che sei tornata a Napoli per una settimana, dove sei stata accolta da tutti i tuoi fedeli che ti hanno sventolato foglie di palma mentre tu a cavallo di un asinello benedicevi la folla?"

…beh si , sono tornata a casa per questa settimana…e me ne vado in giro in un perenne festeggiamento post lauream…

ma , vi dirò, la notizia non è questa…..

"e allora quale è ?"

….ehm….

…beh….

…nsomma…

…diciamo che….

mi sono fatta il profilo facebook!!!!!!

ma per mettere in luce quanto triste sia questa cosa dobbiamo fare un salto indietro nel tempo e riprendere una mia frase di lunedì 27 ottobre 2009:

"sono entrata sulla pagina facebook di mia sorella (io non ho una pagina mia e MAI la farò)"

e mettiamola a confronto con la mia frase di oggi 5 NOvembre 2008:

"mi sono fatta il profilo facebook…."

è impossibile non rendersi conto che , in effetti, c’è qualcosa che stride….

in mia difesa posso dire che tutto era nato così: "iscriviamoci per mettere le foto più orribili di nano"….poi siamo stati avviluppati dal maligno facebook..che è come una droga…

siete autorizzati nei commenti a mettere in luce quanto io sia una persona incoerente, voltagabbana e banderuola…fate pure…ma ricordatevi che ora sono una dottoressa eh…

(ps se volete aggiungermi sul suddetto F.B. mandatemi un pv che vi comunico la mia falsa identità feisbucchiana)

Contrassegnato da tag