il senso di irrealtà ti coglie nel supermarket

oggi ero in una nota catena di supermercati con il cucy…a fare la spesa…visto che non di solo pane vive l’uomo..ma senza pane si vive poco.

eravamo nella corsia auto ed il cucy era lì preso dalla difficile e decisiva scelta del profumo "arbre magic" che più si intonava al suo umore…indeciso tra emotion , spezie d’oriente e passion…io ovviamente mi stavo facendo 2 palle "quanto porta capuana" e mi sono concentrata sulla musica in filodiffusione.

non aderisco alle teorie del complotto che affermano che le radio dei centri commerciali passano chissà quali messaggi subliminali, secondo me passano canzoni a random (e per "a random" intendo "alla cazzo") per accontentare un pò tutti….mentre cucy tenta di sniffare un alberello al pino silvestre da sopra la bustina, io vago e mi trovo ad ascoltare BOY GEORGE che canta

"Do you really want to hurt me,

do you really want to make me cry"

 e scambio un’occhiata perplessa con un wurstel che sembra dirmi "tu finisci gli acquisti e vai via…pensa che io sono qui tutti i giorni!!!"

beh ma almeno non vivi con uno che impiega 6 mesi a scegliersi un arbre magic– rispondo io.

ma torniamo alla mia teoria….non so bene chi accontentano mettendo la più brutta delle canzoni di boy george ma subito dopo passano a George Michael con Careless whisper….

I’m never gonna dance again
Gifted feet have got no rhythm
Well it’s easy to pretend
I know I’m not a fool

tipica canzone da film porno…per accontentare il classico padre di famiglia amante del genere….che tra una busta di panini ed una chiacchiera con la moglie ripercorre mentalmente le scene di "rocco invade la polonia"

subito dopo si passa, così come niente fosse sanza una logica, ai Metallica

What I’ve felt
What I’ve known
Never shined through in what I’ve shown
Never free
Never me
So I dub thee “Unforgiven

intuisco che i cari vecchi metallica sono l’esca perfetta per l’adolescente mediamente dark e mediamente depresso che si trascina per il supermercato strusciando i piedi dietro la madre ed il padre che gli hanno fatto 2 palle così per farlo uscire di casa dopo aver attaccato con la consueta manfrina del "ah-sei-sempre-chiuso-nella-tua-stanza-forse-ti-droghi-eri-un-bambino-così-allegro-e-sorridente-blablabla"

allora, mi dico, adesso verrà il mio turno…hanno accontentato tutti, anche l’erotomane di mezza età…adesso verrà il mio turno e metteranno una canzone che mi farà fare la spesa con quella marcia in più che mi manca….

Guarda che giornata
di sole che c’e’
qui in citta’ si
soffre
che caldo che fa
aria condizionata
nel traffico che c’e’
meno sudato arrivero’
da te

fermi tutti-penso alzando il sopracciglio-io conosco questa schifezza

quando esta noche 

tramonta el sol
mon amour mon amour
yo quiero darte mi

corazon
mon amour mon amour
a piedi nudi vicino al
mar

noooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo…

ma è gigi d’alessio!!!!!

cioè hanno accontentato tutti….ora è il mio turno e cosa mi mettono????gigi d’alessio???cosa pensano di fare? di accontentare così il target del giovane emigrante??

"mettiamo il gigi che così accontentiamo tutti i tarùn" ???

maledetta filodiffusione di stocazzo!!!!!

non mi sento rappresentata in parlamento, non mi sento rappresentata nei sondaggi, non mi sento rappresentata nei palinsesti televisivi ed ora non sono rappresentata nemmeno nella filodiffusione del supermercato.

ma io, che ci faccio qui?

Annunci

12 thoughts on “il senso di irrealtà ti coglie nel supermarket

  1. phederpher ha detto:

    tipica domanda di chi va al lidl… roba tedesca e perdipiu cattiva… mah

  2. utente anonimo ha detto:

    “non mi sento rappresentata in parlamento, non mi sento rappresentata nei sondaggi, non mi sento rappresentata nei palinsesti televisivi ed ora non sono rappresentata nemmeno nella filodiffusione del supermercato.”

    Tutto ciò mi fa venire in mente un pezzo degli Elio E Le Storie Tese (dico cui, per altro, non mi ricordo il titolo).
    A questo punto, non resta che uscire dal supermercato intonando: FORZA PANINO!
    Solo in questo modo credo si possa raggiungere un dignitoso pareggio.

    *darcyl*

  3. utente anonimo ha detto:

    ahadahhhh !!!!
    ci hai fatto morire dal ridere !!! ora meritiamo un doppio pugno ???
    dai che la canzone di gigi era per farti uscire presto dal supermercato.
    saluti e baci

    lino e valeria(altelefono)

  4. lizziemonkey ha detto:

    Oddio, noooo!
    Soffro con te…

  5. Ochetta ha detto:

    boy george è mia suocera. giuro.

    gigi d’alessio? chi è?
    ah! quella vergogna umana che offende l’immagine di noi tutti napoletani con quel suo buonismo da 4 soldi?

  6. utente anonimo ha detto:

    Secondo me in alcune catene di negozi di abbigliamento ti stordiscono per farti acquistare con più grinta,diciamo. Mi spiego. Prendi Bershka. A volte mi chiedo se nello scontrino è compresa la consumazione (tu compri tendenzialmente abiti adatti alla discoteca, e loro ti fanno sentire gasata come in discoteca, con musiche da discoteca. Io ci credo in queste operazioni di marketing. Quindi che dire?
    “Move your body, get me @ this party”).
    Andreah

  7. giulianadg ha detto:

    Serena, non c’è nulla da dire…

    ognuno di noi nasce con una condanna… la tua è quella di essere perseguitata da Gigggi!! Fatti coraggio!! 🙂

  8. sorellecontro ha detto:

    @phederpheder: non bestemmiare eh!!! io sostengo la lidl e ne sono anche fan su facebook!

    @Darcy! devo cercarla quella canzone…ora mi hai messo la pulce nell’orecchio…o la spina in altri orifizi

    @ lino e valeria(al telefono) ma vedervi di persona???eheheh

    @lizzie: grazie per il sostegno eheheheh

    @ochetta: innanzitutto complimenti per la suocera che intuisco essere un bocconcino non indifferente eheh
    cmq per quanto riguarda gigi io avrei detto “faccia di cazzo” ma anche “buonismo da 4 soldi” va benissimo.

    @Andreah: personalmente odio bershka…per quegli energumeni della security che pensano di stare di guardia ai saloni del Louvre o del museo del Prado…perchè non si rilassano?? alla fine 4 pezze colorate ci sono in quel negozio..non capisco tutta sta mobilitazione di mezzi.
    e cmq move your body, show me something (ma anche no poi volendo)

    @giuliana: ormai G. è il mio incubo!

  9. leoblog ha detto:

    Pensa se dicono ai Metallica che li hanno inseriti in una playlist con Boy, Giorgy e Gigy….Gli fanno causa che neanche Albano con Michael Jackson

  10. utente anonimo ha detto:

    Se ti può rassicurare ieri in un negozio qui in questo posto sperduto c’erano le canzoni di Concato come sottofondo…
    “Tu che sei nata dove c’è sempre il sooooleee….”
    Bellissime, a me piace Concato MA:
    1. non si può parlare di sole quando fuori c’è -1 e la neve a terra.
    2. non lo si può fare quando entro in negozio IO che al primo ricordo contenente “sole-caldo-mare-pizza-vesuvio” cado in depressione!
    3. quando entro io mettete pure Giggi che almeno mi fa ricordare il lato peggiore di Napoli!!!

    Marina.

    Oh Serè…tra babysitteraggio e tossicodipendenti ti ho persa proprio… che dolore… che perdita…

  11. utente anonimo ha detto:

    Buongiorno cara Sere… prima di esprimere la mia opinione (non richiesta) su quanto hai “bloggato” ti voglio ancora riscrivere….

    “Ricordami di non salire in macchina di Cucy”

    A parte ciò… cos’hai contro il povero Gigi? Ma sai che aiuta a vivere meglio? Il solo pensare “ok c’è qualcuno che sta peggio di me” non ti fa già sorridere?

    E ovviamente non mi riferisco a Gigi D’Alessio che, scemo quanto vuoi, ma sta carico di miliardi… mi riferisco alle persone (adolescenti in gran parte) che lo ADORANO… non provi compassione per il loro debilitato stato mentale?

    Spinotto

  12. Ochetta ha detto:

    Non è mai troppo per gigi d’alessio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: