saluti da zio leone

premessa che non ha nulla a che vedere con il post

sto odiando facebook…inizialmente mi divertiva riprendere contatto con gente che non era morta ma non ci si rivedeva lo stesso ( a riprova che anche i proverbi sbagliano) poi ho avuto la delusione….quelli che non vedevo più ma che ricordavo come persone stimabili, sono diventati dei cazzoni fatti e finiti…gente che si da mille arie di menti illuminate,che giudica a destra ed a manca , che si spacciano per grandi lettori di libri e che con un fare decadente spargono alterigia nel suo profilo e poi subito sotto leggo che sono appena diventati fan di fabio volo….

a riprova che "fra cazzari ci si intende".

ma veniamo al post (che poi non è proprio un post)

1) al tirocinio spira una strana aria…è come se qualcosa incombesse nell’atmosfera…ed io so cos’è….è il VAFFANCULO che dirò alla mia tutor prima o poi…sento che ci giriamo intorno ma che prima o poi arriverà…

2) ho ripreso a fare la baby sitter…non più con i due bambini dell’anno scorso (che chiamerò sessuomane e disagiato) ma con una dolcissima bambina di 5 anni che chiamerò lagna.

oggi ho passato 3 ore a giocare "alle signore" ed a bere del delizioso tea invisibile (e meno male che era invisibile…altrimenti dopo 3 ore di bevute ininterrotte ora sarei come minimo nel reparto dializzati dell’ospedale maggiore.) 

siamo state sedute al tavolino con le sue carinissime tazzine rosa

che poggiano sul piattino rosa 

che poggia sul centrino ad uncinetto

che poggia sulla tovaglia

che poggia su questo microtavolino di cui non finirò mai di lodare la comodità per me che sono alta 1 metro e 70

ovviamente non eravamo mica solo io e lei…eh mica siamo 2 sfigate che prendono il tea invisibile da sole???!!!

con noi c’erano anche i seguenti pupazzi:

ZIO LEONE, PUCCA LA MUCCA, LALLO IL CAVALLO, LELLO IL CAMMELLO, UNA WINX DI CUI MI SFUGGE IL NOME NONOSTANTE LAGNA CI ABBIA PRESENTATE AD INIZIO FESTA (non è stata proprio l’anima della festa…è stata zitta tutto il tempo!!) POI C’ERA IL DINOSAURO RIGAVERDE (inutile dire che io sulle prime non avevo capito Rigaverde ma altro) e SBRODOLINA (e non vi consiglio di invitare al vostro tea una che si chiama SBRODOLINA).

Grande assente dell’evento è stata la PECORELLA GLENDA, di cui abbiamo abbondantemente sparlato visto che ultimamente sembra essersi data alla macchia.

inutile dire che ci sono anche stati dei momenti di imbarazzo visto che quando lagna si allontanava per  prendere un’altra infornata di biscottini inesistenti era compito mio tenere viva la conversazione con i pupazzi.

 …

e mentre lodavo l’ottimo tea e la freschezza delle fragole di plastica con zio leone (facendo ovviamentela mia voce e quella di zio leone) mi sono chiesta:

"ma io cosa ci faccio qui???" e soprattutto

"perchè parlo con un leone di plastica?"

Annunci
Contrassegnato da tag , ,

10 thoughts on “saluti da zio leone

  1. minchiets ha detto:

    perchè il lavoro nobilita l’uomo disabilitando la psiche.
    Resisti.
    Se fai quel che fai è perchè ti serve.

    p.s. ma giochiamo al gioco del silenzio non si usa più?
    Capisco che con Lagna sarebbe dura, ma un tentativo lo farei

  2. utente anonimo ha detto:

    …. Uau, in questo momento ti invidio, io non ho mai avuo un tavolino da tea…

    Comunque, non ci hai detto il motivo di quel vaffa.. sospeso nell’aria e soprattutto la biondona si è accorta dell’aria che tira? E se molli il tirocinio che succede??

    giuliana (con un mucchio di domande) in logout

  3. sorellecontro ha detto:

    in realtà la tutor nessuno la sopporta ma nessuno dice nulla perchè LORO lavorano per guadagnare e quindi silenziosamente sopportano…IO CHE OVVIAMENTE NON GUADAGNO NULLA ho una certa difficoltà a subirla gratuitamente.
    se dovessi lasciare il tirocinio (cosa che spero non succeda) perderei questi mesi e dovrei iniziare ex novo in un altro servizio (che dovrei trovarmi da sola)
    se conoscete qualcuno che sta iniziando a studiare psicologia sopprimetelo all’istante….fatelo per il suo bene…gli risparmierete anni di inutili sofferenze.

  4. lizziemonkey ha detto:

    La prossima volta che ti ritroverai a conversare con un leone di plastica, ripetiti mentalmente questo mantra: “lo faccio per i soldi, lo faccio per i soldi, lo faccio per i soldi”…Sempre se ti pagano, almeno 😛

  5. sorellecontro ha detto:

    ah no per il babysitteraggio certo che mi pagano!!!!!
    ci mancherebbe!!! eheheheh

  6. utente anonimo ha detto:

    Proponi a LAGNA un giochino davvero divertente…si chiama il giochino dei puffi!
    Si trattiene il fiato per un tempo illimitato, e vince chi per primo diventa blu! 😀

    Marina.

  7. lizziemonkey ha detto:

    Eheh, infatti mi pareva strano che accettassi di parlare coi peluches aggratis 😀

  8. Ochetta ha detto:

    i leoni di plastica sono saggissimi.
    Eppoi io a sto tirocinio mi divertirei un mondo…

  9. sorellecontro ha detto:

    in realtà quello con la bambina è un lavoro…
    il tirocinio lo faccio al sert….e non è divertente stare con i tossicodipendenti….poi vabbè…i gusti sono gusti…magari ad alcuni piace.

    perchè tutti si stupiscono che ci sia qualcosa in cui vengo pagata!!???

  10. utente anonimo ha detto:

    Non ci sono tossicodipendenti star della musica Rock al Sert?
    Lagna mi sembra meglio dei di disadattato e sessuomane, quantomeno perchè è una (lagna).
    Andrea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: