maaaaaaaagic…momeeent

cari figliuoli

la pasqua , per me, si è aperta con una rituale e briosa visita al cimitero….durante la suddetta visita ho potuto apprezzare anche un simpatico metodo educativo di una giovane mamma:

mentre ci recavamo nei sotterranei del sempre più fatiscente cimitero ci siamo imbattuti in una giovane ragazza (che avrà avuto la mia età…quindi giovanissima eheh) che , accanto ad un loculo, spiegava così il mistero della morte ,alla (presumo) figlioletta di 3/4 anni :

(indicando la tomba)

"vedi….qui sottoterra c’è la nonna che fa la nanna"

….

ora….io non sono mamma e non  mi intendo di strategie educative se non quelle dettate dal buon senso (buon senso di cui non sono nemmeno poi così esperta) ma credo che dire ad una bimba che la nonna sta facendo la nanna sottoterra non sia molto educativo nè sano….perchè potrebbe lasciar spazio a domande come:

"e se si sveglia?"

"e se quando mi addormento mi mettono sottoterra?"

"perchè deve andare sottoterra a fare la nanna?"

perchè sappiamo tutti che i bambini si fanno (e fanno alla baby sitter) milioni di domande.

che poi, sinceramente, io non porterei proprio una bimba piccola al cimitero.

mah.

la gente è strana.

poi la mattinata è stata allietata anche dalla mia allegra sorella che, studiando scienze della natura ed avendo una speciale attitudine per la botanica, mi ha ammorbato l’esistenza con frasi del tipo:

"guarda che meraviglia…questo è un dermoterfognegnegne (<—non mi ricordo il nome assurdo dei fiori da lei citati)"

"mamma mia questi fiori finti sono orrendi…vedi ,il pistillo dovrebbe essere così e colà"

"oh  fammi toccare quei fiori devo vedere se sono finti"

"uh le calle…"

"fammi raddrizzare quel petalo laggiù"

il tutto accompagnato da acrobazie sui loculi per poter meglio apprezzare i suddetti fiori, sotto il mio sguardo atterrito e del tutto disinteressato alla fioritura dei dermoterfognegnegne.

la prossima volta resto a casa.

 

 

Annunci
Contrassegnato da tag ,

7 thoughts on “maaaaaaaagic…momeeent

  1. utente anonimo ha detto:

    Ah le sorelle che studiano botanica….da sopprimere..
    Mia sorella mi ammorba continuamente con il nonsocosadiplopiontebioeccecc..

    Ma ciancio alle bande, mi è venuta un’idea geniale..potremmo andare negli asili e tenere un corso di “preparazione alla morte”..brrr…

    Marina.

  2. Kaos76 ha detto:

    mai come il sottoscritto che, preso da chissà quale raptus, si è fatto

  3. Kaos76 ha detto:

    …continua dal commento precedente (ho inavvertitamente schiacciato il tasto con freccia bidirezionale)…stazione dei treni—> via dei colli (Padovacity) A PIEDI e passando davanti al cimitero mi son detto “dai che ci entro e vedo se becco la tomba del mio ex docente di psicologia della personalità, morto dopo avermi dato un bel 30 e lode”…dopo essermi reso conto della stupidità agita (non avevo la minima idea di dove potesse essere ubicato il suo loculo per pennichella sotterranea nè sono certo che dorma nel cimitero di Padova) mi sono seduto sconsolato su di una panchina, prima di riprendere il mio lungo cammino verso via dei colli…e lì ho pensato “che luogo piacevole e SILENZIOSO, con tutti questi alberi in fiore e la brezza leggera…sarebbe stato l’ideale per studiare…”

  4. utente anonimo ha detto:

    ti prego io ti adoro, ti leggo sempre, aggiungimi su facebook, così ti renderai conto di quanto anche io sia stronza e/o idiota.
    Eden Gr.

  5. giulianadg ha detto:

    a me dicevano che il nonno era in cielo e da lassù mi proteggeva ecc ecc, questa mamma è da ricovero!!!

    Tua sorella si rende conto del tuo altissimo interesse verso i fiorni gnegnegne?? 🙂

  6. utente anonimo ha detto:

    @marina: perchè non le chiudiamo in una stanza assieme?

    ovviamente poi le abbuffiamo di mazzate..

    @Kaos: ma lo sai che in Danimarxa ho visto un sacco di ragazzi che studiavano sul prato del cimitero??
    il nord europa è sempre avanti

    @Eden G. :ma lo sai che mi hai dato della stronza idiota!!?? ahahahahah

    @giuliana: io sarei per il classico “nonna è andata in un posto più bello…” oppure quella cosa che mi dissero agli scout: “le stelle sono i falò delle persone che abbiamo perso e che ci guardano da lassù e blablabla” o altre boiate del genere…
    ma di certo non la faccenda del riposino underground!

    sorellecontro

  7. utente anonimo ha detto:

    mi riferivo ovviamente al tuo post precedente in cui annunciavi che grazie afacebook crollava ogni speranza di redenzione di quelle persone verso cui nutrivi un vago dubbio che fossero imbecilli.
    eden

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: