Archivio mensile:novembre 2009

zecca

"Te lo giuro. Te lo giuro sulla tomba di mia madre"

"Ha una tomba?"

"Certo, ce l’ho messa io stessa. E quando ho scoperto che stava cercando di sgattaiolare fuori, ce l’ho rimessa"

cari…
pensavate fossi deceduta in seguito al picco (inesistente) dell’influenza A?
o che una ronda padana avesse stroncato la mia terronica esistenza su questo mondo?

ed invece no…sono viva e lotto con voi.
certo, non sarò proprio un ritratto edificante della gioventù moderna ma non mi lamento.

un giorno parlerò dei motivi di questa mia assenza (ma in fin dei conti chissenefotte) ma oggi vi narrerò un simpatico aneddotto che mi ha vista protagonista (ma in fin dei conti chissenefotte)

stavo andando a lavoro (senza contributi) e sono salita sul consueto autobus che mi porta in centro….
mi siedo e noto che alle mie spalle siede una simpatica coppia di giovincelli:

Lei: capelli unti,felpa nera la cui scritta mi sfugge e sguardo rimuginoso
Lui: capelli rasati bomberino di pelle, cintura con i colori della germania e jeans infilati nell’anfibione.

praticamente 2 macchiette viventi.

come già accennato mi siedo e noto che i due ascoltavano amene canzoncine all’ipod (una cuffietta per uno…che romantici…la versione nazi dei fidanzatini di Peynet!) ed ovviamente canticchiavano il ritornello che mi pare dicesse cose del tipo: "la violenza è legittima offesa" e poi qualcosa sul "sangue che disseta".

devo ammettere che non mi sono sentita a mio agio (e non ero l’unica nell’autobus ed avere l’occhietto inquieto) …il che deve essere stato notato dai miei 2 allegri compagni di viaggio che hanno spento l’ipod ed hanno iniziato a chiacchierare tra loro….ad un certo punto sento che dicono,rivolti a qualcuno nel bus :

"ECCO UN’ALTRA ZECCA IN QUESTA CITTà DI ZECCHE DI MERDA".


ora, spiego per quelli di voi che non sono "uomini di mondo" che da queste parti "ZECCA" è un termine offensivo usato per definire il tipico adolescente  pseudoalternativo,pseudofumato e tanti altri pseudo….

devo dire che quando ho sentito quest’uscita mi sono innervosita…ed ho pensato: 
"che stronzi però…sarà salito qualche ragazzino e loro adesso pensano bene di offenderlo e di prenderlo per il culo.."
ed ho iniziato a guardarmi intorno per sostenere il povero adolescente bersaglio delle loro cattiverie….

mi giro a destra: vecchiette

mi giro a sinistra: un uomo sulla cinquantina ed un ragazzo con una cappotto nero e la valigetta

dietro di me : una ragazza in gonna e stivali con il tacco.

andando per esclusione capisco un’amara verità…la zecca di cui sopra ero io!!

io…
che ho 25 anni suonati!!!!!che ho appena tinto i capelli di nero perchè il nero mi da un’aria più adulta, che da quando ho finito l’università (cioè da ben 1 anno pieno) sto cercando di darmi un tono più "adulto e professionale".

insomma tu ti sforzi,fai un lavoro su te stesso… fai tutto questo e poi il primo naziskin di merda che passa ti da impunemente della "zecca" come se avessi 15 anni….insomma avrebbe avuto senso se al mio posto ci fosse stata la cara Mari (notoriamente adolescenziale)…o Laura…ma IO HO 25 ANNI!!!!

e poi ho capito che la mia autostima deve aver raggiunto dei livelli veramente bassi se sto ancora qui a pensare alle parole di una coppia di disadattati.

Annunci
Contrassegnato da tag , ,