il piccolo mario.

oggi dovevo prendere il treno per napoli.
mi sono alzata alle 5.00 nella mia nuova casa ed ho iniziato a fare colazione.
ho riscaldato il latte ed ho aperto una scatola di cereali : le ciambelline al miele

ciambelline al M-I-E-L-E.

ne afferro una manciata e le metto nel latte…pregustando la loro mielosità invadente che avrebbe corrotto il latte rendendolo dolcissimo e avrebbe dato un nuovo senso ad un’altra giornata in questo scialbo ed inutile mondo.
li assaggio e subito capisco che c’è qualcosa che non va.

CHE FINE HA FATTO IL MIELE??????

sono salate!!!!
niente miele, niente di niente!
subito faccio le varie ipotesi: "forse ho una malattia che non mi fa più sentire i sapori"….afferro la scatola e leggo: "NUOVA RICETTA: MENO ZUCCHERO, PIù FIBRE"

PERCHèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèè???

io voglio il miele! mi spetta!
se avessi voluto delle fibre avrei comprato,chessò, dei biscotti ALLE FIBRE….anzi, che si fottano le fibre….io volevo lo zucchero!
che è sta mania di togliere lo zucchero da tutto?!!!e con che diritto poi?
perchè altrimenti la gente si ingozza? perchè sennò i bambini diventano obesi? perchè il piccolo MARIO (nome appena inventato) per sopperire alle chiare carenze affettive dei genitori passerebbe il giorno ingozzandosi di ciambelline al miele diventando poi obeso ed ad alto rischio infarto pesando così sulla spesa della sanità pubblica?
beh chissenefrega!
non capisco perchè debba pagare io scotto dell’anaffettività dei genitori di Mario e dell’ ingordigia di quella piccola palla di lardo….
certo il piccolo Mario troverà altri mille modi per uccidersi lentamente ( e me ne vengono in mente un bel pò ben pubblicizzati) , le associazioni dei genitori applaudiranno la coraggiosa scelta della catena di supermercati riducizuccheri ma intanto io non posso mangiare le mie ciambelline al miele con il marchio del mio supermercato.

non mi pare equo.

insomma già si sono appropriati dell’eternità decidendo che gran parte di noi la passeranno patendo sofferenze eterne ed altre amenità, si sono appropriati della morte, sentenziando che nessuno di noi ha il diritto di scegliere se, quando e come morire ed adesso ci stanno togliendo anche i piccoli piaceri quotidiani, come le ciambelline al miele, perchè "dobbiamo mangiare meno zuccheri senza smettere però di comprare prodotti".

e che palle.

inanimate-objects-with-googly-eyes-25162-1232728354-15

Annunci
Contrassegnato da tag , ,

One thought on “il piccolo mario.

  1. giulianadg ha detto:

    potranno toglierci tutto… ma non ci toglieranno mai la Nutella! =)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: