i segnalati dalla onlus

come saprete sto lavorando per una onlus…in realtà la frase reale sarebbe “mi sto deliberatamente facendo sfruttare da una delle più grandi e maligne onlus italiane per 2 miseri euro l’ora”.

Proprio ieri la suddetta “onlus” (e le virgolette esprimono disprezzo) ha organizzato un seminario di formazione per il futuro svolgimento di “laboratori” all’interno delle scuole ed io gioiosamente ho accettato di parteciparvi perchè andare nelle scuole a fare attività di prevenzione mi piace un sacco e mi viene anche bene (che è sta botta di autostima???).

Ovviamente, essendo io un’inguaribile ingenua, sono andata lì tutta baldanzosa e piena di voglia di apprendere a seguire quello che si è rivelato uno dei seminari più scandalosi della mia giovane esistenza piena di seminari.

La “docente” era una ragazza dalla qualifica non pervenuta (educatrice?boh psicologa?macchè) che se ne è uscita con la seguente frase:

vabbè..quando entrate in una classe ci vogliono 5 minuti per capire chi sono i soggetti problematici”….

Brividi.

Ma non contenta continua… “proprio ultimamente mi è capitata una bambina mezza anoressica,l’ho capito perché non stava mai ferma…poi c’era un bambino iperattivo”….

Siccome a volte( ma di rado) mi ricordo che oltre che una cazzona sono anche una psicologa, volevo avere maggiori delucidazioni su quali fossero i parametri diagnostici per la “mezza anoressia” (forse bastano mezzi parametri) e che “geniale luminare” riesce a diagnosticare “iperattività” in 5 minuti…

la risposta è stata: “vabbè forse io parlo per deformazione professionale,sai mia sorella lavora nel reparto delle anoressiche”…

No ma mi pare giusto…mio padre lavora negli autobus ed io infatti scrivo multe della mia moleskine a chiunque non timbri il biglietto…

Ma il bello deve ancora venire…cito altre perle: “spesso ci sono bambini timidi….poverini, loro hanno un mondo interno molto povero”…

scusa???io sono timida…ma non ho un mondo interno molto povero…anzi inviterei la tizia a farsi un giro nel mio mondo interno e farmi sapere dopo cosa ne pensa.

e poi “poverini” cosa??? Da quando essere timidi è un handicap???…insomma che messaggio diamo a sti cazzo di bambini? Devi essere spavaldo ma non devi essere bullo… non devi essere timido sennò sei un perdente…e poi ci lamentiamo se a 12 anni si fumano dei gran cannoni???

infine c’è stata la stoccata clamorosa

 “ovviamente,quando vedrete situazioni di questo tipo non esitate a segnalarle all’insegnante, al preside o ai servizi competenti

….

Insomma io estranea che entro in una classe dovrei “segnalare” i bambini che (in 5 minuti) mostrano evidente timidezza,che mi sembrano distratti, che non stanno mai fermi e che non mostrano evidente entusiasmo per queste cagosissime attività…

praticamente dovrei autosegnalarmi ai servizi sociali!!!

Ed è stato allora che ho capito chiaramente di essere tutto ciò che la onlus  vagamente filofascista giudica anormale quindi “da segnalare” e da correggere/allontanare

insomma sono un tipo timido all’inverosimile,talmente distratta da essere un pericolo per me stessa..ieri ho messo la mano nel forno per tirare fuori le pizze ed ho visto un bagliore, beh era il guanto da forno che aveva preso fuoco suscitandomi il rapito ed affascinato commento: “uaaaa..mi va a fuoco la mano…pensa te”…

sono cresciuta in una famiglia in cui, per anni, lo zucchero veniva messo nel barattolo del sale e viceversa (non so bene perché…forse un tentativo di sabotaggio della colazione verso lo stato imperialista o un modo per sottolineare la distanza tra significante e significato), in cui solitamente al coniglio vengono dipinti i peli sulla testa con l’evidenziatore per dargli un tocco punk,in cui per mesi ci siamo scambiati un biglietto con scritto “vaffanculo” e che veniva nascosto nei posti più impensabili (tipo la borsa del lavoro di mio padre, il compito in classe che dovevo riconsegnare) nella speranza che l’ignaro portatore lo tirasse fuori nel posto sbagliato al momento sbagliato e azzeccasse una gran figura di merda con colleghi/professori ed in cui il mio calco dei denti con una sigaretta  veniva usato come allegro soprammobile all’ingresso…

insomma credo di essere l’emblema dei “segnalabili” dalla onlus…ma sinceramente, visto il modello di normalità portato avanti dalla suddetta onlus,essere tra i segnalabili non mi dispiace affatto.

Annunci
Contrassegnato da tag , ,

4 thoughts on “i segnalati dalla onlus

  1. giulianadg ha detto:

    scrivendo seriamente…

    ma perchè non ti proponi tu per tenere dei corsi?

    Così eliminiamo un po' di zappe dalla circolazione!

  2. utente anonimo ha detto:

    eeeeh
    parole grosse!

    by io

  3. utente anonimo ha detto:

    ci sarebbe da segnalare l'illuminata parlatrice del seminario…

  4. Kiara8314 ha detto:

    Ciao…sono capitata sul tuo blog per caso e leggendo questo post m'è venuto un episodio in mente. Io, che sono timida per educazione, in 4°liceo sono stata invitata dalla mia prof di Matematica (mah, diciamo di sì…forse era buona a insegnare tabelline, ma sorvoliamo) ad andare alla neuro perché ero affetta da timidezza estrema. Solo perché non osavo rispondere alle sue parolacce. Detto questo…coome ti capisco!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: