par delicatesse j'ai perdu ma vie

proprio pochi mesi fa (in realtà l’anno scorso) mi lamentavo di vivere sempre e comunque in mezzo a donne…

donne a lavoro

donne a scuola

donne all’università…

beh dopo pochi mesi (in realtà un anno), la situazione è riuscita a "peggiorare" (ovviamente solo da quel punto di vista eh)

adesso lavoro con altre 9 donne…e siamo gestite da due responsabili donne che sono gestite a loro volta (nella deprimente piramide gerarchica della onlus) da una donna (amichevolmente definita figadilegno visto l’umore perennemente incazzoso che lascia intuire scarsità di rapporti con l’altro sesso).

e come se non bastasse vivo con altre 3 donne.

quindi ogni giorno non vedo che donne, donne che mangiano,che si pettinano,che piangono, donne in sindrome premestruale,donne in sindrome postmestruale….

in casa mia non c’è un cacciavite nemmeno a pagarlo oro ma in compenso ci sono 4 marche diverse di assorbenti,4 tubi di spuma per capelli ed una vasta gamma di differenti qualità di tisane depurative e drenanti…persino la tenda della mia doccia, lo notavo qualche giorno fa mentre facevo lo shampoo, ha una fantasia che ricorda una serie di vagine stilizzate…

neanche sotto la doccia riesco a non essere circondata da vagine????!!!

mi sveglio la mattina sentendomi dire: "ho preso una tua mutanda dal cassetto perchè le mie le ho finite" e vi assicuro che non è la frase con cui vorreste svegliarvi la mattina…

e l’aggravante è che le suddette 3 donne studiano al Dams, il che le rende particolarmente attive da un punto di vista artistico…quindi mi capita di tornare a casa e trovarle intente a scattarsi foto vestite solo di carta igienica e scarpe con il tacco a spillo,di trovare improbabili istallazioni artistiche in cucina,di tornare e trovare tutte le porte di casa (e le finestre) foderate con la carta velina colorata,di tornare a casa dal lavoro e trovare una folla di sconosciuti con una chitarra che canta "vola, colomba bianca vola".

oggi,ad esempio, sono entrata ingenuamente in bagno per lavarmi le mani ed ho trovato scritto sullo specchio "l’amore fa schifo" con il rossetto rosso…

un rossetto bello grasso e pastoso (oltre che mio)….il che implica che resterà l’alone per sempre…nei secoli dei secoli amen,la scritta sarà lì a ricordarci che l’amore fa schifo

nel caso dovessimo dimenticarlo per un minuto.

Annunci
Contrassegnato da tag , , ,

3 thoughts on “par delicatesse j'ai perdu ma vie

  1. giulianadg ha detto:

    non concepisco come non si possano trovare le proprie mutande…ma per caso le mangiano? Le utilizzano come fermacoda o elastico per la busta dei cereali? bohl'amore non fa schifo.Sono le persone a comportarsi in modo schifoso.

  2. utente anonimo ha detto:

    io a volte uso una mutanda (pulita ovviamente) come elestico-pseudocuffia per capelli…però mi assicuro prima di averne almeno un'altra da indossare!!!niente mantiene meglio i capelli che un grazioso slippino di oysho!!sorellecontroilprestitodeglislippinichecostanounocchiodellatestaecheleicompraditascasua

  3. AW8 ha detto:

    guarda, non stento a crederti. anche se perfortuna ho sempre avuto la buona idea di evitare situazioni del genere.penso sinceramente che impazzirei perchè è molto peggio che vivere con un maschio (ne basta solo uno).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: