crash test

dopo pranzo ero sul letto a riposare…NON a dormire ovviamente,perchè sono una che dorme poco e male ed il sonnellino pomeridiano mi porterebbe inevitabilmente a vagare come un'anima in pena per tutta la notte…quindi ero sul letto a sforzarmi di non dormire.(il che non è molto intelligente come cosa)…ero tutta presa a sbarrare gli occhi quando sento il citofono.

solitamente a quell'ora sono sempre i tizi che vogliono entrare nel palazzo per mettere i volantini delle pizzerie nelle cassette della posta…
ma non so per quale motivo,la prospettiva dell'ennesimo volantino per pizza d'asporto mi ha emozionato a tal punto che mi sono fiondata per aprire ma,complice il calzino di spugna sulla mattonella lucida, mi sono schiantata rovinosamente contro la porta della mia camera.

sono riuscita ad "acciacciarmi" contemporaneamente testa, gomito,ginocchio e culo ed a sfondare clamorosamente la porta (già provata da furibonde liti)…una scena talmente triste che persino il poster di Robert Pattinson della mia compagna di stanza mi ha guardato con infinita pena.

ovviamente, da persona matura, ho subito dato la colpa al primo oggetto inanimato capitatomi sotto gli occhi (come fanno i bambini dell'asilo in effetti): il calzino.
ma subito sono partiti una serie di collegamenti mentali….

calzino—piedino freddo—freddo—-inverno….
STA ARRIVANDO L'INVERNO!!!!

oddio….che ansia….devo comprare assolutamente un piumino…
perchè non si regge un altro inverno senza piumino…

no no…poi me lo stanno dicendo tutti: si va dal delicato invito pandoso:"quest'anno prenditi il piumino,per favore!" alle vere e proprie minacce: "se non ti prendi il piumino,giuro che ti prendo a calci in culo da novembre fino a marzo!"
Per quanto possa essere intrigante la prospettiva di essere presa a calci per 4 mesi consecutivi, direi che è il caso che io mi prenda un piumino…
quindi,zoppicando e massaggiandomi il cranio dolorante,ho deciso ed ho promesso solennemente, davanti alla statuina di Freud,davanti al quadro di Dalì, che è ora di fissare una data e comprare un orrendo ma caldo giubottino.
quindi mi sono lanciata subito nella pianificazione, ho chiesto a raf di accompagnarmi (per evitare che,assalita dalla noia entrando nel primo negozio, rinunci all'impresa) ed ho deciso che Sabato lavorerò (spillando birre per 12 ore consecutive) dopodichè userò i proventi del suddetto lavoro  esclusivamente per il piumino.( e forse per curare il braccio anchilosato da ore ed ore di spillaggio)
quindi siete autorizzati a pestarmi a sangue se doveste vedermi spendere anche un solo euro per qualcosa che non sia imbottito,caldo ed impermeabile.

edit: in effetti a questa definizione corrispondono tante cose…tipo un tacchino ripieno…

Annunci
Contrassegnato da tag ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: