dermatite da contatto con il mondo.

sono irritabile…proprio come persona,sono l'equivalente umano di una mucosa irritata…sono l'interno della bocca o se vogliamo essere più scabrosi sono una grossa vagina.

e gli esseri umani sono l'equivalente di un grosso agente irritante,sono come il pepe nero per il naso,come il peperoncino per le mucose orali ecc ecc

quello di cui intendo parlarvi oggi,miei cari amici senza un cazzo di meglio da fare, è delle meraaaaviglie delle poste.

tempo fa,quando ho iniziato a lavorare davvero (e non a dare il culo gratis per questioni universitarie/umanitarie) mi si è posto il cruciale problema del "conto in banca",perchè lo stipendio devono pur versartelo da qualche parte,che non siano le sempiterne "mani a conchetta" che tanto hanno fatto per noi durante la scuola elementare.

tuttavia,forte della mia impostazione fortemente sinistrosa nonchè umanistica,ho iniziato a farmi tutte le consuete pippe: "eh però le banche…insomma i miei risparmi finanzieranno le guerre", "io non voglio partecipare all'acquisto di armi", "ci manca solo che i miei risparmi vadano ad ingrassare gheddafi e compagnia bella" e questo delirio si è concluso con una succosa citazione brechtiana che ha messo a tacere qualunque obiezione: "il vero ladro non è chi rapina le banche,ma chi le costruisce!"

quindi,forte del mio essere completamente fuori dal mondo ho ben pensato di farmi il conto in posta.

e più ci pensavo più l'idea mi sembrava ottima…le poste sono così rassicuranti…tutto quel giallo mette allegria,il blu rilassa…e poi ogni volta,in fila attacco delle gran pezze con i vecchietti, spesso finisce in grandi abbracci e bacini,poi mi solitamente mi chiamano "bella putina" o "ma che bella cinna"…

si,indubbiamente quando ho bisogno d'affetto,io vado in posta.

quindi,forte delle mie convizioni,mi sono imbarcata in questa impresa fallimentare.

sono passati 3 mesi ed ancora non ho il bancomat.

non posso prelevare i miei stipendi che vanno ammonticchiandosi numerosi,se non autofacendomi un assegno ed incassarlo.

in realtà dopo il primo mese e mezzo mi era arrivato il bancomat…ma,ironia della sorte,non funzionava e "l'omino ameno" allo sportello ha iniziato la conversazione più surreale degli ultimi mesi:

"BEH,HA PROVATO CON IL CIF?"

"…..IL CIF?"

"SI,IL CIF…QUELLO PER I VETRI! NON CONOSCE IL CIF?"

"NO…LO CONOSCO…è CHE FACCIO FATICA A CONTESTUALIZZARLO IN QUESTA DISCUSSIONE"

dopodichè,quasi spazientito,ha preso davvero il cif ed ha iniziato a lucidare la banda magnetica della mia carta e poi ha riprovato ad usarla

"NO,SIGNORINA,NON VA NEMMENO ORA"

"EEEH ADDIRITTURA NEANCHE DOPO IL CIF" (ed il tono era visibilmente sarcastico)

"EH LO SO…ERA UN TENTATIVO,MA CI è ANDATA MALE"

ed ora sono qui…che attendo disperatamente il mio bancomat…ma una cosa l'ho imparata (oltre a non aprire mai un conto bancoposta)….

IL CIF HA MILLE USI.

Annunci
Contrassegnato da tag , ,

3 thoughts on “dermatite da contatto con il mondo.

  1. DolceOfelia ha detto:

    un po' come quando al bar in cui lavoro mi chiedono l' Ace.

    La candeggina?
    no il succo.
    Dica il succo all ace.
    perchè, c'è differenza?
    no, se la candeggina non l' uccida.

    comunque EVITA le poste, che sono delle approfittatrici di pazienza umana! Ho avuto il banco posta per qualche anno, un giorno dovevo ritirare tutti i soldi dal conto, ma non l' ho potuto fare, perchè c' era il ritiro delle pensioni, sono andata là alle 9, ed ero il numero 344A, e stavano al 2C. Ho provato a fare un altro tentativo nel pomeriggio, ma niente. Così mi sono detta che ci sarei andata il giorno seguente, alle 8.30. Vado. Posta desolata. Sono la prima. 
    -Vorrei ritirare i soldi dal mio conto.
    -Mi spiace ma a quest' ora non abbiamo i soldi.

    Bene…ci ho messo un mesetto circa prima di riappropriarmi del mio gruzzoletto!

  2. utente anonimo ha detto:

    Prova il CIF contro la dermatite..dicno funzioni.

    M.

  3. utente anonimo ha detto:

    Sereee te mi fai morire dal ridere con le tue storie….sei unica!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: