Archivio mensile:settembre 2011

i feel so sith.(…ed anche un pò nerd.)

beh…quando devi cercare lavoro,il weekend è un momento in cui preferiresti essere messo in coma farmacologico.

non tanto il venerdì sera o il sabato,beh a quelli trovi una soluzione con qualche amico e,beh siamo sinceri,massicce quantità di alcolici.

ma la domenica pomeriggio,a quella non c'è proprio rimedio.

beh,direte voi,potevo andare al parco a fare delle foto,ma qui a Bologna,(patria dei massimi artisti con la reflex) ogni volta che esco per fare foto,finisce sempre a gara a chi ha "l'obiettivo più lungo" e la mia macchinina viene puntualmente smerdiata,nonostante il suo potentissimo zoom che ha scatenato le invidie di non pochi reflexisti minizoomdotati lettori di questo blog.

cmq,oggi avevo bisogno di pensare…e sono andata all'ikea.

beh insomma,io in nord europa penso meglio.

L'anno scorso avevo bisogno di pensare e sono andata a Stoccolma 4 giorni.

ma erano tempi diversi,la pecunia era abbondante e,come sappiamo tutti pecunia non olet…ma la povertà si…e non sa di buono.

cmq per riflettere vado all'ikea.

insomma l'ikea è piena di gente così irritantemente gioiosa,piena di speranza,felice.

le coppiette,i fuorisede che iniziano la loro esperienza,le donne incinte.

insomma,passeggio tra uno SMOOOLAND ed un BRYGGE e spero sempre che,per osmosi,un pò di speranzosità e di fiducia nel domani mi entri in circolo e mi colonizzi l'organismo.

poi,se vogliamo dirla tutta,l'autobus per l'ikea passa quasi sotto casa mia ed il biglietto per me è gratis in quanto disoccupata.(e non in virtù di qualche disposizione comunale,ma per una legge emanata da me medesima che,in questo periodo,mi consente di viaggiare gratis nei mezzi pubblici,di poter prendere manciate di caramelle dalle ciotole nelle sale d'attesa e di insultare con vigore chiunque mi infastidisca esteticamente in strada).

e poi in realtà ho la carta IKEA FAMILY e posso prendere il caffè gratis…e già questo è un ottimo motivo per muovere le terga dal divano che non ho.

oggi quindi passeggiavo per l'IKEA e riflettevo…e non so per quale motivo,quale collegamento mentale strano mi ha fatto pensare a STAR WARS…pensavo a tutta la questione dei cavalieri jedi,dei sith ed ho ricordato le parole del grande maestro yoda (chino il capo in segno di rispetto)

"La paura è la via per il Lato Oscuro. La paura conduce all'ira, l'ira all'odio; l'odio conduce alla sofferenza. Ah… Io sento in te molta paura.!

Le parole del maestro mi hanno fatto riflettere.

ho pensato che,da qualche anno,ho ceduto al lato oscuro della forza.

insomma,non sono semplicemente un'autostoppista salita per sbaglio sulla morte nera…io la sto proprio pilotando!!!!il codice dei sith?beh è il mio mantra personale da un bel pò…e questo non giova.

sono come il giovane anakyn skywalker lentamente corrotto dal lato oscuro a causa della mia impazienza, immaturità, insicurezza e paura di perdere le persone care…

fluttuo nell'iperspazio della depressione con un andamento sinusoidale…il che mi porta,come in un circolo vizioso a scegliermi lavori di merda,a girare a vuoto in cerca di qualcosa che non so nemmeno io cos'è,ad imbarcarmi in storie futili quando va bene,spaventosamente autodistruttive quando va meno bene,ad infiammarmi,a litigare con tanta gente e poi ad "annocciolinarmi" nel mio autismo personale.

Nello spazio lampade,abbagliata da 3000 lampadine (a basso consumo) ho esclamato (ovviamente in mente eh) "Si,hai ragione piccolo maestro verde…la tua saggezza è grande."

le parole di Yoda mi hanno aperto gli occhi…ed ho capito che c'è una cosa importante che io devo fare…e devo farlo per il bene e l'armonia di tutto l'universo…

DEVO TROPPO RIVEDERE TUTTO STAR WARS!!!!

(tranne il 2…insomma quello è proprio indegno!puah!)

i feel so sith.

Annunci
Contrassegnato da tag , ,

lo stato dell'arte.

pensavamo di averla schivata,

pensavamo che un'imponente ondata di autostima l'avrebbe scacciata via,

pensavamo tante cose,ma erano clamorosamente sbagliate.

ed alla fine,eccola qui,prepotente e violenta,la classica…

depressione di settembre!!!!!

[scroscianti applausi]

Settembre è il mese in cui,da anni,i miei contratti lavorativi (leggi "schiavitù") scadono e la mia figura professionale viene sostituita da volontari non pagati (maledetti) preti (maledetti),volontari del scn o qualunque altra volenterosa e gratuita figura ed io mi trovo a ri-ri-ri-cercare lavoro…

è buffo ma la mia prestigiosa laurea a pieni voti nel miglior ateneo italiano mi ha aperto una succulenta posizione come venditrice di wurstel allo stadio.

eh si…l'anno scorso lavoravo in una scuola media,mi chiamavano PROF.,indossavo persino una giacca di velluto a coste (da vera prof. di harvard) ed ora probabilmente girerò in shorts sullo stadio,brandendo alimenti dalla spiccata forma fallica e sarò chiamata "hey tu"

ma non voglio parlare di questo.

oggi vi parlerò di un delizioso personaggio…la mia coinquilina.

la mia coinquilina ha una sola missione: mostrarmi il lato positivo di ogni singola merdosa cosa.

ed ogni giorno è come se prendesse una gigantesca caccona fumante,la lucidasse, ci piazzasse sopra un ombrellino colorato,un biscottino e me la mostrasse con uno sguarda supplichevole chiedendomi "Non è carina?"

no,non lo è.

ma il campo in cui la mia coinq da il meglio,sono i rapporti con l'altro sesso.

la mia coinq.ha deciso che io ho bisogno di stabilità sentimentale.

quindi il più delle volte mi trovo ad osservarla con terrore mentre fissa sognante un punto in alto a destra e con le mani giunte e piene di speranza mi fa: "io ti vedo sposata ad un dottore…o ad un ing."

io ho difficoltà a vedermi viva domani…e lei mi vede sposata.

ovviamente la cosa mi produce una mole non indifferente di panico…insomma io ho il terrore dell'abbandono…non prendo neanche un cane perchè probabilmente,arrivata l'estate,mi caricherebbe in auto e mi abbandonerebbe sull'autostrada.

ma lei no.

lei mantiene alta la speranza e mentre io mi pongo come unico obiettivo sentimentale quello di mantenere alto il mio standard di femmina alfa dell'appartamento,lei visualizza claustrofobici scenari futuri di me moglie e madre felice che adempie alla sua missione di donna.

la cosa buffa è che questa sua incrollabile fede non crolla nemmeno davanti alla realtà oggettiva.

quindi se io affermo,irritata,di non volerla questa stabilità,lei mi risponde che "non è possibile,tutti vogliono la stabilità".

se io dico di non volere figli mi risponde che ora dico così…ma quando sarò sposata al mio dottore/ing./altro professionista pluripagato a caso cambierò idea e (e questa è la perla migliore) "secondo me nel giro di un anno farai tutte e 2 le cose".

[ohmadonna]

e riesce a vedere "Il tipo giusto" in qualunque pervertito bussi alla mia porta.

quindi il tizio che mi propone "casa mia?" come meta di un eventuale primo appuntamento,per la mia coinquilina è chiaramente "un tipo gentile che vuole mostrarti casa sua…"

la sua fede valica i confini della logica,della decenza e del buonsenso.

la cosa brutta dell'avere a che fare con gli ottimisti è che non puoi batterli…

mai.

Contrassegnato da tag